Atletica, primi raduni per l’Italia in vista del 2019. Gianmarco Tamberi ed Alessia Trost aprono l’anno in Sudafrica

Saranno Gianmarco Tamberi ed Alessia Trost i primi azzurri a tornare al lavoro in vista della nuova stagione. La FIDAL ha reso note le sedi dei raduni dell’atletica italiana nella prima parte del 2019. I due saltatori in alto voleranno passeranno il Capodanno in Sudafrica, visto che si alleneranno dal 29 Dicembre al 17 Gennaio a Potchefstroom.

Molto più ampio il gruppo azzurro che si allenerà a Tenerife dal 3 al 19 Gennaio. In Spagna saranno presenti atleti di varie discipline: i saltatori (Fabrizio Donato, Kevin Ojiaku, Gabriele Chilà, Andrea Dallavalle, Simone Forte, Filippo Randazzo, Stefano Sottile, Ottavia Cestonaro, Laura Strati), i velocisti (Daniele Corsa, Fausto Desalu, Matteo Galvan, Davide Re, Maria Benedicta Chigbolu, Raphaela Lukudo, Andrew Howe, Maria Enrica Spacca) e l’ostacolista Ayomide Folorunso.

A Tenerife arriverà più tardi Marcell Jacobs, che raggiungerà i compagni il 4 Gennaio e poi resterà fino al 22. Sempre in Spagna saranno presenti, ma dal 10 Gennaio al 9 Marzo anche gli ostacolisti José Bencosme e Yadisleidy Pedroso.

Elena Vallortigara ha deciso di restare ad allenarsi in Italia e sarà presente a Modena dal 4 al 13 Gennaio; mentre a Formia dall’8 al 15 Gennaio è previsto un raduno per velocisti e ostacolisti, che vedrà la presenza di Federico Cattaneo, Davide Manenti e Mario Lambrughi. Voleranno in Portogallo (a Monte Grodo) i mezzofondisti e saranno presenti: Yeman Crippa, Yohanes Chiappinelli, Ala Zoghlam, Ahmed Abdelwahed, Mohad Abdikadar, Simone Barontini, Yassin Bouih, Joao Bussotti, Simone Colombini, Ossama Meslek, Pietro Riva, Osama Zoghlami, Elena Bellò, Francesca Bertoni.

Appuntamento a Grosseto, invece per i maratoneti dal 7 al 18 Gennaio, mentre i marciatori si alleneranno a Castelporziano. Sarà, invece, impegnato in Francia a Nizza il decatleta Simone Cairoli.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cristiano Barni Shutterstock 2

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alessia Trost Gianmarco Tamberi

ultimo aggiornamento: 21-12-2018


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallamano, i convocati dell’Italia per le amichevoli con Croazia e Montenegro

Moto GP, Franco Morbidelli: “Con la Yamaha mi trovo meglio. E’ più agevole della Honda”