Seguici su

Senza categoria

Tennis, Next Gen ATP Finals 2018: il greco Tsitsipas è il favorito. Tiafoe e De Minaur i principali rivali. I giovani azzurri sognano

Pubblicato

il

Dal 6 al 10 novembre a Milano si terrà la seconda edizione delle Next Gen ATP Finals. Una manifestazione che mette di fronte i sette migliori Under 21 della classifica mondiale e un giocatore italiano, che riceverà una wild card al termine della fase del torneo di qualificazione.

Questi sono i sette partecipanti già certi: il greco Stefanos Tsitsipas, l’australiano Alex De Minaur, gli americani Frances Tiafoe e Taylor Fritz, lo spagnolo Jaume Munar, il russo Andrey Rublev e il polacco Hubert Hurkacz, entrato dopo il forfait del canadese Denis Shapovalov. Proprio l’assenza del nordamericano fa scendere un po’ il livello della competizione, visto che anche Alexander Zverev ha preferito non disputarla per preparare al meglio le ATP Finals di Londra.

Sicuramente il grande favorito, non solo per la miglior posizione in classifica (unico top 20 presente), è Stefanos Tsitsipas. Un’ottima stagione per il greco, che ha vinto il suo primo titolo ATP della carriera e ha già raggiunto una finale in un 1000 a Toronto, poi persa da Nadal. Attenzione anche all’estro dell’australiano De Minaur e vista poi la superficie anche Frances Tiafoe potrebbe diventare un grande protagonista.

Della scorsa edizione c’è solamente il russo Rublev e non è un fattore trascurabile, visto che i giovani tennisti dovranno giocare con regole completamente diverse rispetto alla stagione regolare sul circuito ATP: sfide al meglio dei cinque set ma ai quattro game e con tie-break sul 3-3; lo shot clock, killer point sul 40-40 e il no-let, il riscaldamento abbreviato; la nuova policy per il pubblico, libero di entrare e uscire dalle tribune in qualsiasi momento. Non ci saranno invece l’arbitraggio elettronico, il coaching e il nuovissimo ‘towel-rack’, che obbligherà i giocatori a prendersi da soli l’asciugamano, evitando dunque di ricorrere all’aiuto dei raccattapalle.

Oggi scatta anche il tabellone delle qualificazioni alle Next Gen 2018, dove verrà assegnata una wild card ad un tennista italiano: Riccardo Balzerani, Raul Brancaccio, Jacopo Berrettini, Liam Caruana, Enrico Dalla Valle, Giovanni Fonio, Luca Giacomini, Andrea Pellegrino. Per il vincitore sicuramente ci sarà la grandissima occasione per mettersi in mostra davanti al tanto pubblico presente a Milano e soprattutto si potrà confrontare con dei coetanei che in questo momento sono già ad un livello che gli azzurri presenti alle Next Gen sperano di raggiungere nei prossimi anni.

 





 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Rena Schild / Shutterstock.com

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *