Rugby, Test Match novembre 2018: parla Conor O’Shea. Il CT: “Italia-Georgia sarà una gara con ritmo e momenti duri”


Il CT della Nazionale di rugby, Comor O’Shea, ha parlato al sito federale dopo aver comunicato la formazione ufficiale dell’Italia per la sfida contro la Georgia di sabato. L’allenatore degli azzurri si è soffermato sulle attese per l’incontro e soprattutto sulle scelte operate per formare il XV titolare.

L’irlandese ha presentato il prossimo Test Match come un incontro molto complicato: “Una gara con ritmo, che ci permetta di mantenere il nostro momentum all’interno del match. Troviamo un avversario difficile, dobbiamo essere consapevoli che ci saranno dei momenti duri in questa partita“.

Il forfait dell’ultim’ora di Parisse ha portato a scelte obbligate: “Sapevamo che difficilmente Sergio avrebbe potuto giocare, abbiamo scelto rapidamente di non considerarlo per questa partita e puntiamo a recuperarlo per la gara degli All Blacks, forse anche per quella contro l’Australia. Abbiamo confermato la terza linea vista nel secondo test contro il Giappone, anche se chi è sceso in campo a Chicago in questo reparto, dove abbiamo grande profondità, ha fatto molto bene“.

L’infortunio di Hayward porta alla conferma di Sperandio come estremo: “Per Luca è una grande chance e sono sicuro farà un ottimo lavoro per noi: è un atleta bravo sulle palle alte e con un grande x-factor. E’ facile vedere gli errori di un estremo, Sperandio è molto veloce, solido in difesa, capace di battere gli avversari nell’uno contro uno: se sapremo creare gli spazi per lui in attacco, potrà essere molto pericoloso“.





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lorenzo Di Cola

Lascia un commento

scroll to top