Rugby, Guinness Pro 14 2018-2019: calo nel secondo tempo e sconfitta con l’Ulster per la Benetton Treviso

Ottava giornata per il Guinness Pro 14 2018-2019, turno davvero difficile vista la concomitanza dell’apertura dei Test Match di novembre che vede le varie franchigie private di alcuni pezzi importanti della rosa. Discorso che può esser sicuramente fatto per la Benetton Treviso che a Monigo non riesce a compiere l’impresa (solo sfiorata) di battere l’Ulster: la compagine irlandese si impone a domicilio per 15-10. 

Padroni di casa che erano partiti davvero molto forte: dopo 3′ già in meta con Faiva e la trasformazione di Allan per il 7-0 parziale. Gli irlandesi però non si sono fatti sorprendere ed hanno iniziato a macinare il loro gioco, accorciando le distanze con Burns a fine primo tempo. Nella ripresa gli ospiti dominano, esce fuori dalla partita la Benetton: due mete e il contemporaneo giallo a Lamaro chiudono l’incontro (Allan accorcia con un piazzato al 64′).

Benetton Treviso – Ulster 10-15

Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Benvenuti, 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Marco Barbini, 7 Michele Lamaro, 6 Dean Budd (c), 5 Alessandro Zanni, 4 Irné Herbst, 3 Simone Ferrari, 2 Hame Faiva, 1 Derrick Appiah.
A disposizione: 16 Tomas Baravalle, 17 Alberto De Marchi, 18 Marco Riccioni, 19 Niccolò Cannone, 20 Giovanni Pettinelli, 21 Edoardo Gori, 22 Antonio Rizzi, 23 Angelo Esposito.

Mete: Faiva (3′)
Trasformazioni: Allan (4′)
Punizioni: Allan (63′)

Ulster: 15 Peter Nelson, 14 Robert Baloucoune, 13 James Hume, 12 Stuart McCloskey, 11 Henry Speight, 10 Billy Burns, 9 Dave Shanahan, 8 Nick Timoney, 7 Sean Reidy, 6 Marcell Coetzee, 5 Kieran Treadwell, 4 Alan O’Connor (c), 3 Marty Moore, 2 Rob Herring, 1 Eric O’Sullivan.
A disposizione: 16 John Andrew, 17 Andy Warwick, 18 Tom O’Toole, 19 Clive Ross, 20 Greg Jones, 21 Johnny Stewart, 22 Johnny McPhillips, 23 Angus Kernohan.

Mete: Reidy (43′), Herring (53′)
Trasformazioni: Burns (54′)
Punizioni: Burns (31′)

 





gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni/LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Benetton Treviso Ulster

ultimo aggiornamento: 03-11-2018


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sollevamento pesi, Mondiali 2018: la thailandese Sukanya Srisurat firma il record del mondo e conquista tre ori nei -55 kg! 24ma Lucrezia Magistris

Rugby, Test Match novembre 2018: emozioni a Twickenham, Inghilterra-Sudafrica 12-11