Tiro a segno, Olimpiadi Giovanili Buenos Aires 2018: Giulia Campostrini indietro nella pistola 10 metri. Vince l’indiana Manu Bhaker


Assegnato il terzo titolo nel tiro a segno alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires: nella pistola 10 metri femminile niente medaglia per l’Italia, con Giulia Campostrini fuori nelle eliminatorie, complice un brutto 88 nell’ultima serie. Oro alla favoritissima indiana Mani Bhaker davanti alla russa Iana Enina ed alla georgiana Nino Khutsiberidze.

Titolo alla tiratrice più attesa alla vigilia, l’indiana Manu Bhaker, che ha condotto in testa le eliminatorie e tutta la finale, concedendosi anche un piccolo rilassamento negli ultimi colpi, chiudendo con 236.5, davanti alla russa Iana Enina, seconda a quota 235.9. Eliminata in terza posizione la georgiana Nino Khutsiberidze, fuori a due tiri dal termine con 214.6, ad un decimo dalla russa.

Quarta la thailandese Kanyakorn Hirunphoem, eliminata a quota 194.3, mentre al quinto posto ha chiuso la slovena Anja Prezelj, fermatasi a 173.5. Sesta la cinese Lu Kaiman a quota 153.0, mentre settima è giunta l’irachena Fatimah Abbas Waheeb Al-Kaabi con 130.7, mentre prima delle eliminate, in ottava piazza, è stata la lituana Greta Rankelyte, a quota 110.4.

Eliminata in qualifica la nostra Giulia Campostrini, 13ma su 20 contendenti con 556, mentre per entrare in finale serviva 560. Così le sei serie dell’azzurra: 92, 92, 92, 94, 98, 88.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Sito ufficiale YOG Buenos Aires

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top