Basket, Eurolega 2018-2019: Milano all’esame Real Madrid. L’Olimpia cerca conferme contro i campioni in carica


CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA LIVE DI MILANO-REAL MADRID

Un mercoledì da brividi per l’Olimpia Milano, che nella seconda giornata di Eurolega ospita al Forum il Real Madrid. Un esame importante per la squadra di Simone Pianigiani, che contro i campioni in carica testerà le sue ambizioni da playoff. L’inizio di stagione di Milano finora è stato perfetto con la vittoria della Supercoppa e i successi in campionato e coppa (in casa del Buducnost), ma è ovvio che il match contro gli spagnoli assume certamente una rilevanza ben diversa.

Imbattuto è, però, anche il Real Madrid, che, come l’Armani Exchange, ha cominciato l’anno con la vittoria in Supercoppa spagnola e poi ha proseguito con quattro successi in campionato ed in Eurolega ha battuto agevolmente in casa i turchi del Darussafaka. Non è più il Real di Luka Doncic, visto che lo sloveno è stato scelto al Draft 2018 da Dallas, ma gli spagnoli possono contare su un collettivo eccezionale, con giocatori del calibro di Sergio Llull, Rudy Fernandez, Antonhy Randolph, Jaycee Carroll solo per citarne alcuni.

Milano si è comunque ampiamente rinforzata nel mercato estivo. Mike James e Nemanja Nedovic sono già stati decisivi in queste prime uscite stagionali e domani dovranno guidare l’Olimpia in un match che può davvero segnare una svolta nel cammino europeo dell’Armani. Altro giocatore fondamentale lo scorso anno e in queste prime settimane è stato sicuramente Vladimir Micov, che può raggiungere due importanti traguardi: il serbo è a tre punti dai 1500 punti segnati in carriera ed è inoltre a 11 rimbalzi dal toccare quota 500.

I precedenti non sono sicuramente a favore di Milano. Il Real è in striscia positiva da nove partite contro l’Armani Exchange e l’ultima vittoria dell’Olimpia risale addirittura alla stagione 2008/2009, quando Milano vinse 70-61 con 23 punti di Marco Mordente.

Queste le parole di Simone Pianigiani sul Real Madrid:È fin troppo facile parlare del Real Madrid, perché è la squadra campione d’Europa ed è già pronta ad esprimersi ad un livello altissimo potendo contare su un nucleo di giocatori che stanno insieme da anni e da anni con lo stesso allenatore”.

Il tecnico si è soffermato anche sul momento di Milano: “Arriviamo a questa partita, contro un avversario del livello più alto, in uno stato mentale positivo perché finora abbiamo fatto molto bene. Dobbiamo per la verità trovare ancora qualche equilibrio perché da un lato abbiamo tanti giocatori confermati ma dall’altro la trazione posteriore è stata ricomposta. Dobbiamo affrontare la gara sereni nella gioia di vivere serate come questa e il nostro pubblico ci aiuterà a fare uno sforzo extra per rimanere aggrappati alla partita il più a lungo possibile per giocare al meglio delle nostre possibilità“.





Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top