Volley, Mondiali 2018: USA e Brasile volano alla Final Six! Francia-Polonia 3-1, Galletti ancora in corsa

volley-francia-ngapeth-1-origo-v.jpg

Non solo Italia-Russia nella serata dei Mondiali 2018 di volley maschile. Si sono giocate tre partite intensissime che hanno delineato le classifiche della seconda fase.

 

FRANCIA vs POLONIA 3-1 (25-15; 25-18; 23-25; 25-18)

I Galletti sono più vivi che mai. Sembrava tutto perduto dopo lo scivolone contro la Serbia e invece la rocambolesca vittoria dell’Argentina sulla Polonia ha riaperto i giochi. I transalpini hanno sfruttato l’occasione e hanno surclassato i biancorossi e si garantiscono una chance: domani dovranno battere l’Argentina e sperare che la Polonia perda contro la Serbia per cercare di essere tra le migliori seconde. La vittoria odierna porta il nome del fenomeno Earvin Ngapeth (26 punti, 4 aces), doppia cifra anche per l’opposto Stephen Boyer (16, 5 muri) e per il martello Kevin Tillie (13). Alla Polonia manca Kubiak e Kurek gioca solo la seconda parte dell’incontro, troppo imprecisi Szalpuk (12) e Bieniek (11).

 

BRASILE vs SLOVENIA 3-0 (25-22; 25-21; 25-16)

I Campioni Olimpici asfaltano i balcanici, conquistano matematicamente il primo posto nel girone e l’annessa qualificazione alla Final Six. Dominio totale dei verdeoro che sbrigano la pratica senza particolari problemi, Bruninho si appoggia su Douglas Souza (15 punti) e sui centrali Isac (11) e Lucas (7) mentre l’opposto Wallace non è stato disarmante (10). Questa volta l’ingresso di Alen Sket non è bastato alla compagine di Boban Kovac per cambiare le sorti dell’incontro.

 

USA vs BULGARIA 3-0 (25-20; 25-20; 25-18)

La corazzata a stelle e strisce demolisce i padroni di casa, conquista la settima vittoria consecutiva e si assicura il primo posto nel girone che vale la qualificazione alla Final Six. Sugli scudi i soliti attaccanti Aaron Russell (16), Taylor Sander (12) e Matt Anderson (11) serviti da Micah Christenson che surclassano Skrimov (8) e compagni. I Verdi devono battere il Canada domani per sperare in un difficile miglior secondo posto.

 





Foto: Valerio Origo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top