Pattinaggio artistico, Junior Grand Prix Canada 2018: Anna Shcherbakova e Tomoki Hiwatashi al comando dopo lo short della specialità del singolo.

La Minoru Arenas di Richmond (Canada) sta ospitando questo fine settimana la quarta tappa del circuito ISU Junior Grand Prix di pattinaggio artistico 2018-2019.

Nella prima giornata di gare protagonista è stata la pattinatrice russa Anna Shcherbakova, nuovamente in prima posizione dopo lo short esattamente come già accaduto in occasione del primo appuntamento di Bratislava. a differenza di quanto successo nel corso della tappa slovacca però, la pattinatrice allenata da Eteri Tutberidze ha eseguito un programma leggermente inferiore dal punto di vista tecnico, viziando la performance con una caduta nel triplo rittberger in combinazione con il triplo lutz. Nonostante questo errore l’atleta si è piazzata comunque in cima alla classifica ottenendo un punteggio di 65.07 (36.26, 29.81). A distanza di poco meno di un punto si è piazzata in seconda posizione momentanea la compagna di nazionale Anastasia Tarakanova, autrice di un programma pattinato senza sbavature in cui ha realizzato (con un un buon riscontro nel GOE) il triplo flip, il doppio axel e la combinazione triplo lutz/doppio toeloop, conquistando 64.56 (36.30, 28.26) e staccando di quattro lunghezze la coreana Jihun To, al terzo posto provvisorio con 60.74 (34.98, 26.06). Quindicesima posto con 40.11 (21.71, 19.40) per l’azzurra Marina Piredda.

Nel singolo maschile lo statunitense Tomoki Hiwatashi si è portato al comando della classifica pattinando un buon programma corto, caratterizzato dalla corretta esecuzione del triplo flip e della combinazione triplo lutz/triplo toeloop (inserita come ultimo elemento di salto), sporcando leggermente l’arrivo del triplo axel; il pattinatore di Christine Krall si è così imposto sugli avversari ottenendo nel segmento 76.81 (42.02, 34.79), distanziando di un punto il nipponico Yuma Kagiyama, protagonista di un buon programma valutato 75.60 (42.76, 32.74). Leggermente più distante il padrone di casa Iliya Kovler, al terzo posto con 72.16 (39.85, 32.31). Nel programma libero però la situazione potrebbe cambiare con l’assalto al podio del talentuoso pattinatore canadese Stephen Gogolev, in attuale settima posizione dopo un programma al di sotto delle sue possibilità (caduta nella combinazione triplo lutz/triplo toeloop e arrivo non preciso nel triplo axel) ma capace, come abbiamo visto nella tappa di Bratislava, di eseguire la bellezza di tre salti quadrupli differenti nel programma libero.

Nella danza la coppia canadese Marjorie Lajoie-Zachary Laga si è piazzata saldamente in prima posizione dopo la Rhythm Dance conquistando 65.57 punti davanti alle due coppie russe Ksenia Konkina-Alexander Vakhnov (secondi con 60.34) e Polina Iavanenko-Daniil Karpow (59.02)

CLASSIFICA JUNIOR SHORT INDIVIDUALE FEMMINILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Anna SHCHERBAKOVA
RUS
65.07 1
2 Anastasia TARAKANOVA
RUS
64.56 2
3 Jihun TO
KOR
60.74 3
4 Young YOU
KOR
60.66 4
5 Gabriella IZZO
USA
58.14 5
6 Alexandra FEIGIN
BUL
56.83 6
7 Rion SUMIYOSHI
JPN
55.07 7
8 Yuna AOKI
JPN
54.81 8
9 Hannah DAWSON
CAN
54.02 9
10 Alizee CROZET
FRA
50.70 10
11 Sarah-Maude BLANCHARD
CAN
50.67 11
12 Siyang ZHANG
CHN
45.67 12
13 Guzide Irmak BAYIR
TUR
42.49 13
14 Alison SCHUMACHER
CAN
41.98 14
15 Marina PIREDDA
ITA
40.11 15
16 Eugenia GARZA
MEX
38.35 16
17 Hiu Ching KWONG
HKG
37.04 17
18 Yu-Hsun LIN
TPE
36.77 18
19 Anastassiya KHVAN
KAZ
36.55 19
20 Thita LAMSAM
THA
35.80 20
21 Kim CHEREMSKY
AZE
35.40 21
22 Lucy Sori YUN
AUS
31.02 22
23 Diane Gabrielle PANLILIO
PHI
29.19 23
24 Nicola KORCK
NZL
27.50 24
25 Kelly Elizabeth SUPANGAT
INA
26.90 25
26 Xin Yi LOKE
SGP
25.08 26
27 Hui Jeen TAN
MAS
23.03 27
28 Cristina Mikaela VLASSOV RODIGUINA
ARG
20.67 28
WD Ishita KAPOOR
IND

CLASSIFICA JUNIOR SHORT INDIVIDUALE MASCHILE

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Tomoki HIWATASHI
USA
76.81 1
2 Yuma KAGIYAMA
JPN
75.60 2
3 Iliya KOVLER
CAN
72.16 3
4 Petr GUMENNIK
RUS
69.69 4
5 Adam SIAO HIM FA
FRA
65.85 5
6 Peter LIU
USA
63.71 6
7 Stephen GOGOLEV
CAN
63.63 7
8 Sena MIYAKE
JPN
63.43 8
9 Beres CLEMENTS
CAN
60.78 9
10 Nikolaj MAJOROV
SWE
60.41 10
11 Matvei VETLUGIN
RUS
59.77 11
12 Micah Kai LYNETTE
THA
58.27 12
13 Kai Xiang CHEW
MAS
58.21 13
14 Basar OKTAR
TUR
57.93 14
15 Harrison BAIN
NZL
51.01 15
16 James MIN
AUS
48.18 16
17 Rakhat BRALIN
KAZ
47.27 17
18 Heung Lai ZHAO
HKG
40.86 18
19 Chadwick WANG
SGP
35.00 19
20 Muhammad Dwi Rizqy APOLIANTO
INA
33.52 20
21 Che Yu YEH
TPE
32.62 21

CLASSIFICA JUNIOR RHYTH DANCE DANZA SUL GHIACCIO

FPl. Name Nation Points RD FD
1 Marjorie LAJOIE / Zachary LAGHA
CAN
65.57 1
2 Ksenia KONKINA / Alexander VAKHNOV
RUS
60.34 2
3 Polina IVANENKO / Daniil KARPOV
RUS
59.02 3
4 Loicia DEMOUGEOT / Theo LE MERCIER
FRA
58.36 4
5 Eliana GROPMAN / Ian SOMERVILLE
USA
57.30 5
6 Emma GUNTER / Caleb WEIN
USA
56.12 6
7 Natalie D’ALESSANDRO / Bruce WADDELL
CAN
52.94 7
8 Miku MAKITA / Tyler GUNARA
CAN
46.49 8
9 Xizi CHEN / Jianing XING
CHN
40.36 9
10 Matilda FRIEND / William BADAOUI
AUS
38.47 10
11 Chloe Dan TSOI / Long You Zimou WANG
TPE
35.24 11

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Figure Skating (Facebook Official)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Qualificazioni Mondiali 2019: Italia non puoi sbagliare contro la Polonia. Obbligatorio vincere

Triathlon, Mondiali Under23: Taylor Knibb e Tayler Reid si laureano campioni del mondo, splendido bronzo per Angelica Olmo