Serie A 2018-2019, Lazio-Napoli 1-2: Milik e Insigne decidono all’Olimpico. Non basta Immobile ai biancocelesti


Vittoria in rimonta per il Napoli nel secondo anticipo della prima giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019. I partenopei si sono imposti 2-1 grazie alle reti di Arkadiusz Milik al 45+2′ (primo tempo) e di Lorenzo Insigne al 59′. Ciro Immobile aveva portato in vantaggio inizialmente i padroni di casa al 25′ con una splendida marcatura. Il ritorno di Carlo Ancelotti, dopo 9 anni, in Serie A è positivo e così i campani rispondono alla Juventus, vittoriosa a fatica a Verona contro il Chievo (3-2).

PRIMO TEMPO – Inzaghi, con diversi indisponibili, schiera il suo classico 3-5-2 con Luis Alberto e Immobile coppia offensiva mentre Acerbi, al centro della difesa, e Badelj in mezzo al campo fanno il loro esordio. Per quanto concerne Ancelotti 4-3-3 con Milik al centro dell’attacco, coadiuvato da Insigne e Callejon e formazione tipo con Hamsik in cabina di regina e Zielinski e Allan nel ruolo di interni. Partono meglio i padroni di casa e sulla corsia destra la premiata ditta Marusic-Parolo mette in difficoltà la retroguardia partenopea ma manca la dovuta concretezza. Al 25′ però, grazie ad un’illuminante verticalizzazione di Acerbi, Immobile riesce ad incunearsi tra le maglie della difesa partenopea, realizzando con uno splendido sinistro a giro. Gli ospiti reagiscono e Insigne e Zielinski vanno vicini al pareggio: il fantasista napoletano va via sulla sinistra, anche grazie  ad un rimpallo, ma il suo classico interno destro  non trova lo specchio della porta di Strakosha, mentre il sinistro del polacco, deviato dalla retroguardia laziale, si infrange contro la traversa. Sono minuti di fuoco gli ultimi della prima frazione di gioco: gli uomini di Ancelotti pervengono al pareggio con Milik, ma l’azione è viziata da un fallo di Koulibaly su Radu. In pieno recupero, però, è sempre la punta centrale polacca a realizzare al termine di una splendida manovra: apertura di Insigne dalla sinistra per Callejon, sponda dello spagnolo per il centravanti e gol facile.

SECONDO TEMPO – Lazio che effettua un cambio: fuori Luis Felipe per problemi muscolari e dentro Bastos. Milik si fa vedere al 48′ con una conclusione mancina, fuori non di molto. Hanno una marcia in più i partenopei e la rete di Insigne al 60′ non è casuale: apertura dalla destra per Hysaj, traversone dell’albanese, Allan sporca la traiettoria e il destro del n.24 è una sentenza. Napoli che tenta con il possesso di palla di addormentare la partita, facendo correre a vuoto i laziali. Inzaghi inserisce Correa al posto di Badelj per dare un po’ di inventiva a centrocampo mentre Hamsik esce per dar posto a Diawara. Lascia il campo anche “Lorenzo il Magnifico” non al meglio per un colpo subito al ginocchio ed entra Mertens a 15′ dal termine. L’occasione del pari capita sulla testa di Acerbi, sugli sviluppi di un corner, ma il palo salva Karnezis. E’ l’ultimo sussulto di un incontro molto intenso e con tante emozioni.

 

 





 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto: Gennaro Di Rosa / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top