Coppa Italia 2018-2019, terzo turno: tutti i risultati. Eliminate Pisa e Palermo, avanti le altre di Serie A. Ok Torino e Samp


Oggi si è completato il terzo turno della Coppa Italia 2018-2019 di calcio, a questo punto della competizione entrano in gioco le squadre di Serie A (quelle classificate dal nono al 17° posto della passata stagione e le tre neopromosse). Passano tutte le squadre della massima categoria ad eccezione del Palermo che viene sconfitto dal Cagliari per 2-1 nell’unico scontro diretto tra squadre di Serie A, dell’Empoli (0-3 contro il Cittadella) e del Parma sconfitto in casa da un coriaceo Pisa. 

La Sampdoria deve sudare per sconfiggere la Viterbese 1-0 e guadagnarsi il match contro la SPAL, in vista l’ottavo di finale contro il Milan. Il Sassuolo surclassa la Ternana per 5-1 e giocherà contro il Catania (2-0 al Verona), in palio la sfida al Napoli. Il Torino demolisce il Cosenza e ora avrà il compito Sudtirol per incrociare la Fiorentina. Derby ligure tra Genoa e Virtus Entella per assicurarsi lo scontro contro la Roma. La Juventus attende la vincente di Bologna-Crotone, una tra Chievo-Cagliari e Atalanta andrà ai quarti di finale. Inter e Lazio attendono invece squadre delle serie inferiori.

 

TERZO TURNO:

Chievo vs Pescara 1-0

Spezia vs SPAL 0-1

Catania vs Verona 2-0

Brescia vs Novara 6-7 d.c.r. (2-2)

Cagliari vs Palermo 2-1

Empoli vs Cittadella 0-3

Virtus Entella vs Salernitana 2-0

Frosinone vs Sudtirol 0-2

Livorno vs Crotone 0-1

Parma vs Pisa 0-1

Sampdoria vs Viterbese 1-0

Sassuolo vs Ternana 5-1

Torino vs Cosenza 4-0

Bologna vs Padova 2-0

 

QUARTO TURNO:

Sampdoria vs SPAL [ottavo di finale con Milan]

Sassuolo vs Catania [Napoli]

Pisa vs Novara [Lazio]

Cittadella vs Benevento [Inter]

Torino vs Sudtirol [Fiorentina]

Genoa vs Virtus Entella [Roma]

Bologna vs Crotone [Juventus]

Chievo vs Cagliari [Atalanta]

 





Foto:  Marco Iacobucci EPP / Shutterstock.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top