Atletica paralimpica, Europei Berlino 2018: nell’ultima giornata trionfi per Martina Caironi ed Assunta Legnante


Si chiudono con altre cinque medaglie per l’Italia gli Europei di atletica paralimpica andati in scena a Berlino: nella capitale tedesca gli azzurri oggi raccolgono due ori con Martina Caironi ed Assunta Legnante, un argento con Monica Contrafatto e due bronzi con Simone Manigrasso e la staffetta universale.

Nei 100 metri femminili T63 Martina Caironi e Monica Contrafatto realizzano una fantastica doppietta, chiudendo rispettivamente prima e seconda in 14″91 e 15″61. Terzo gradino del podio per la belga Haenen con 16″07. Nei 100 metri maschili T64 bronzo per Simone Manigrasso in 11″81, mentre Emanuele Di Marino giunge sesto in 12″67 e Marco Cicchetti è settimo in 12″70. Oro al tedesco Streng in 11″23 davanti al connazionale Floors, d’argento in 11″44.

Nel getto del peso femminile F12 Assunta Legnante trionfa con 15.85, vincendo per distacco sull’ucraina Ilchyna, seconda con 12.68, e sulla bielorussa Sivakova, terza con 11.31. Ultima e bellissima medaglia di bronzo della staffetta universale azzurra, specialità all’esordio nella rassegna continentale, con l’Italia (Bertoli, Corso, Bagaini, Gastaldi) terza in 54″39, alle spalle della Gran Bretagna, oro in 48″73, ed alla Francia, argento in 49″40.

L’Italia chiude a quota 17 medaglie, con 6 ori, 3 argenti ed 8 bronzi, al decimo posto nel medagliere, vinto dalla Polonia.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Martina Caironi

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top