Pallanuoto, Giochi del Mediterraneo 2018: oro alla Serbia, battuta una Grecia sprecona


Una Grecia sprecona deve accontentarsi dell’argento ai Giochi del Mediterraneo 2018 in quel di Tarragona nel torneo di pallanuoto maschile. Gli ellenici hanno avuto l’opportunità per compiere il grande scalpo, invece sono stati battuti dalla solita Serbia per 14-12 dopo i tiri di rigore. Grandi protagonisti per i serbi Filip Filipovic ed il portiere Mitrovic, autore di due belle parate sui rigori ellenici. Bronzo al Montenegro, battuta 6-4 la Spagna (che aveva eliminato l’Italia).

GRECIA-SERBIA 10-12 d.t.r. (1-1, 2-0, 3-4, 2-3; 2-4 ai rigori)

Grecia: Flegas, Gennidounias, Skoumpakis, Nikolaidis, Fountoulis 2, Kapotsis, Dervisis, Argyropoulos 1, Mourikis 2, Kolomvos, Gounas 1, Vlachopoulos 2, Zerdevas. All. Vlachos

Serbia: B. Mitrovic, Mandic 1, V. Rasovic, Randjelovic, Mi. Cuk 2, D. Pijetlovic 1, Ubovic, Aleksic, Jaksic 1, F. Filipovic 2, S. Rasovic, S. Mitrovic 1, G. Pijetlovic. All. Savic.

Note: sup. num. Grecia 4/10, Serbia 4/10. Sequenza rigori: F. Filipovic gol, Dervisis gol, Aleksic gol, Fountoulis gol, Mandic gol, Gennidounias parato, S. Mitrovic gol, Vlachopoulos parato

Foto: FB Filipovic

Lascia un commento

scroll to top