Giro di Slovenia 2018: prima vittoria da professionista per Simone Consonni

DflM5JfWAAAPHbg-e1528904908421.jpg

Si apre con una volata tutta italiana il Giro di Slovenia 2018: a trionfare nella frazione inaugurale partita da Lendava e giunta in quel di Murska Sobota dopo 159 chilometri è Simone Consonni. L’azzurro della UAE Emirates va ovviamente a vestire la maglia di leader della classifica generale cogliendo oggi il primo trionfo da professionista.

Fuga nelle prime fasi di gara per Nik Čemažar (Slovenia), Benjamin Hill (Ljubljana Gusto Xaurum), Jon Božič (Adria Mobil), Juraj Bellan e Martin Haring (entrambi della Dukla Banska Bystrica), con il gruppo che ha gestito al meglio la situazione andando a chiudere a 15 chilometri dal traguardo. Tutto pronto per una volata davvero caotica: sono stati tirati fuori dalle cadute due dei più attesi protagonisti come Caleb Ewan e Marcel Kittel.

Gli italiani non hanno sbagliato nella preparazione allo sprint e sono andati a giocarsi la vittoria. Consonni ha sfruttato una clamorosa incertezza della coppia formata da Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida) e Matteo Pelucchi (Bora-hansgrohe), che sembravano nettamente i favoriti per lottare per il successo: il corridore della UAE Emirates in rimonta l’ha spuntata al centro della strada. Secondo Pelucchi, terzo Bonifazio. Nella top-5 anche Luka Mezgec e Rick Zabel.

  





gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter UAE Emirates

Lascia un commento

scroll to top