Canottaggio, Coppa del Mondo Linz 2018: si gareggia con la novità time trial. Ci sarà anche alle Olimpiadi?

pararowing-canottaggio-federcanottaggio-e1527495632462.jpg


Sono due principalmente le novità che hanno spinto molti atleti a partecipare alla seconda tappa di Coppa del Mondo di canottaggio, che venerdì prenderà il via a Linz, in Austria: il primo è che questo sarà il campo di regata che ospiterà i Mondiali del 2019, primo evento ad assegnare pass olimpici per Tokyo, mentre il secondo è che nelle eliminatorie si gareggerà con la formula di qualificazione del time trial, una delle novità che potrebbero essere introdotte alle prossime Olimpiadi.

Saranno 57 gli azzurri al via, che formeranno 24 equipaggi: a Linz, oltre che nelle 14 specialità olimpiche, ci si misurerà anche in 4 non olimpiche ed in 8 paralimpiche. Grande spettacolo si annuncia nel singolo senior maschile, con Simone Martini che dovrà sgomitare per ottenere un piazzamento di prestigio.

Nel singolo senior femminile per l’Italia sarà in acqua Kiri Tontodonati, che gareggerà nella stessa specialità anche ai Giochi del Mediterraneo. Battaglia nel due senza senior femminile con Patelli-Bertolasi che tornano alle gare dalle Olimpiadi di Rio dopo un lungo stop ed ora per andare a Tokyo se la dovranno vedere con Broggini-Calabrese.

Sorpresa nel doppio senior maschile: non ci saranno Mondelli-Rambaldi, che saliranno sul quattro di coppia, spazio a Venier-Battisti e Cattaneo-Fiume. Nel quattro senza senior maschile ci saranno Di Costanzo-Abagnale-Castaldo-Montrone, medesimo equipaggio argento agli ultimi Mondiali.

Nel due senza senior maschile saranno assenti Lodo-Vicino, entrambi alle prese con infortuni, scenderanno in acqua Abbagnale-Monfrecola. Nel quattro di coppia senior maschile l’equipaggio, interamente delle Fiamme Gialle, sarà formato da Panizza-Mondelli-Rambaldi-Gentili.

L’otto senior maschile si presenta con la stessa formazione che fu bronzo iridato lo scorso anno a Sarasota, mentre nel doppio pesi leggeri maschile gli azzurri Oppo-Ruta faranno le prove generali per i Giochi del Mediterraneo, ma saranno in gara anche Scalzone-Soares.

Nel doppio senior femminile scenderanno in acqua Trivella-Serafini, mentre nel quattro senza senior femminile ci saranno Faravelli-Gobbi-Pelacchi-Rocek. Valentina Rodini, in gara nel singolo a Tarragona la prossima settimana, sarà in gara assieme a Federica Cesarini nel doppio pesi leggeri femminile.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanottaggio

robertosantangelo@oasport.it

One Reply to “Canottaggio, Coppa del Mondo Linz 2018: si gareggia con la novità time trial. Ci sarà anche alle Olimpiadi?”

  1. ghost ha detto:

    spero non facciano la follia di sdoganare il time trial.
    già nell’ambito della stessa batteria ci sono differenze significative tra corsie interne ed esterne (e tra i 2 estremi di queste ultime) e differenze di diversi secondi tra una batteria e l’altra a causa dei cambiamenti di direzione e intensità del vento; figuriamoci che lotteria sarebbe affidarsi a una prova in cui passano decine di minuti tra i primi e gli ultimi a partire.
    come al solito, invece di rendere più interessante il programma Olimpico cercando di aumentare il numero di imbarcazioni di buon livello (in certe gare l’Olimpiade ormai non ha senso tecnico…negli Otto, ad esempio, con le misere 6/7 squadre al via, potrebbero benissimo fare la finale diretta ed evitare di sprecare tempo e risorse con un percorso che non elimina praticamente nessuno), si svilisce tutto con trovate quantomeno discutibili.
    mah…

Lascia un commento

scroll to top