Pallanuoto, i migliori italiani della 21ma giornata di Serie A1. Stefano Luongo e Valentino Gallo sugli scudi

Stefano-Luongo-vs.-Napoli-e1513073449183.jpg

La 21ma giornata della Serie A1 di pallanuoto ha proposto diversi confronti interessanti, in particolare i tre match tra le squadre che si giocheranno la post season: in questo antipasto di Final Six Scudetto, ad avere la meglio, senza particolari patemi d’animo, sono state le squadre meglio piazzate in classifica. Da queste sfide sono usciti i nostri migliori italiani di giornata. Andiamo a scoprire chi sono.

Valentino Gallo (Sport Management): un poker servito in quattro giri di lancette a cavallo tra primo e secondo quarto. Due reti in superiorità numerica, due a uomini pari: il repertorio del mancino classe 1985 è davvero completo. Ora testa alla finale di Euro Cup, poi si può pensare alla Final Six Scudetto.

Gonzalo Echenique (Pro Recco): tre reti per il mancino naturalizzato italiano. Un rigore nell’ultimo quarto e, soprattutto, le uniche due marcature della terza frazione, che scavano il solco definitivo nel punteggio. I liguri, ad oggi, sono una schiacciasassi sia in Italia che in Europa: in vista l’accoppiata Scudetto-Champions?

Nicholas Presciutti (Brescia): tre reti tutte con l’uomo in più. L’azzurro è infallibile sotto porta e non sporca la media dei lombardi, che fanno 6/6 in superiorità numerica, oltre a mettere a segno i due rigori concessi. Le grandi squadre si vedono in queste statistiche. Ora testa alla Champions, dove c’è una qualificazione da strappare, poi si potrà pensare alla lotta per il secondo posto in Serie A1.

Matteo Aicardi (Pro Recco): doppietta pesantissima nel corso della seconda frazione di gara. Le sue reti respingono l’assalto dell’Ortigia, fino a quel momento vicinissima nel punteggio, e danno il la, dopo il secondo intervallo, al monologo ligure targato Echenique.

Stefano Luongo (Sport Management): un gol per tempo nelle prime tre frazioni. La regolarità e la costanza di rendimento sono il suo punto forte e lo dimostra anche in una trasferta ostica. Servirà la stessa resa nella delicata sfida europea, poi, in qualsiasi caso, in campionato bisognerà dare tutto per togliere la seconda piazza al Brescia.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato stampa BPM Sport Management

roberto.santangelo@oasport.it


Lascia un commento

scroll to top