Show Player

Parigi-Nizza 2018: Jonathan Hivert si impone nella terza tappa. Battuto Luis Leon Sanchez che diventa leader



Finale a sorpresa nella terza tappa della Parigi-Nizza, 210 km da Bourges a Châtel-Guyon, con la vittoria del francese Jonathan Hivert, che supera in uno sprint ristretto Luis Leon Sanchez e Rémy Di Grégorio. Questi tre corridori sono riusciti ad anticipare il gruppo con una bella azione negli ultimi 20 km.

La fuga di giornata parte subito dopo il via con Jay Thomson (Dimension Data), Fabien Grellier (Direct Energie) e Przemyslaw Kasperkiewicz (Delko Marseille Provence KTM). Il loro vantaggio cresce rapidamente e arriva a toccare i 7’. Sulla seconda Cote di giornata, a circa 60 km dal traguardo, Grellier sferra l’attacco per conquistare i punti del GPM e rimane così solo al comando, mentre gli altri due compagni di fuga si rialzano. Anche il tentativo del francese viene però annullato ai -35 km.

Il gruppo si avvia quindi compatto verso la Côte de Charbonnières, prevista ai -25 km. Appena iniziano le rampe più dure Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors) sferra un attacco deciso e l’unico che riesce a tenergli la ruota è Tim Wellens (Lotto Soudal). Il loro vantaggio resta però mimino e nella successiva discesa vengono ripresi dal gruppetto inseguitore, formato da una ventina di unità. Poco dopo arriva invece l’azione decisiva con Jonathan Hivert (Direct Energie), Luis Leon Sanchez (Astana) e Rémy Di Grégorio (Delko Marseille Provence KTM) che sfruttano un momento di indecisione del gruppo per prendere il largo. Questo terzetto riesce a guadagnare subito un buon margine, mentre da dietro si ricompatta il plotone, che non riuscirà però a colmare il gap. I tre al comando si vanno quindi a giocare la vittoria con Hivert che è impeccabile dal punto di vista tattico: rimane sempre a ruota e scatta negli ultimi 100 m, battendo così allo sprint Sanchez e Di Grégorio. Il gruppo arriva con un ritardo di 38” e la volata viene vinta nettamente da Arnaud Démare (Groupama – FDJ) ma vale solo per il quarto posto. Altro piazzamento nella top 10 per Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), che chiude ottavo.

In classifica generale va al comando Luis Leon Sanchez, con 29” di vantaggio su Démare e 36” su Gorka Izagirre (Bahrain Merida), in attesa della cronometro individuale di domani che potrebbe portare altri cambiamenti nella graduatoria.

Loading...
Loading...

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:Twitter

Loading...

Lascia un commento

scroll to top