Nuoto, Gabriele Detti: “Non rinuncio a niente e punto agli Europei. Sarà grande sfida con Paltrinieri a Riccione”

Spettatore interessato del meeting di Milano Gabriele Detti fa il punto della situazione, reduce dai problemi alla spalla che ne hanno minato l’ultima parte del 2017, costretto a saltare gli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen (Danimarca).

Mi diverto a guardare le gare da fuori. E’ diverso rispetto al 2015 anche perché ora riesco a nuotare, anche forte – ha sottolineato il toscano intervistato da Stefano Arcobelli de La Gazzetta dello SportAbbiamo deciso con Morini solo per precauzione di non partecipare qui al meeting di Milano. E poi è un portafortuna: ogni volta che mi faccio male, quando rientro vado forte. Cosa ho perso? Non ho potuto fare tutto il carico aerobico da novembre fine a gennaio, ho fatto una gara a Portici e rinunciato alle gare di San Marino, sempre appunto per motivi precauzionali. Non ho più dolori, solo un po’ di fastidio quando carico tanto. Quando forzo troppo la spalla mi dà un po’ fastidio“.

Sugli obiettivi futuri, il livornese ha puntualizzato: “Io e il Moro per l’estate abbiamo idee ben chiare. Andare forte sempre, come è stato l’anno scorso: quando si nuota bisogna andare forte, sin dal meeting di Milano se ricordo l’anno scorso, poi selezioni, Settecolli. Tutto senza tregua. Deve essere così, non si può pensare di preparare una gara all’anno. O meglio, si può preparare a livello di allenamento specifico. Ora il mio obiettivo è arrivare al meglio possibile agli Europei e non rinuncio a niente. Ma adesso voglio solo pensare a rimettermi a posto. Ai Trials conto di arrivare abbastanza bene. Vedrete un Detti all’80-85%“.

E su Gregorio Paltrinieri: “Inizialmente mi è mancato fare tutti quei chilometri con di lui ma poi è arrivato Acerenza e con lui ci si allena bene. Gli piace far fatica e spinge tanto. Penso comunque che a Greg questa esperienza australiana sia servita molto. Lo avrà cambiato un po’: avrà fatto più lavori di velocità che sul mezzofondo, quindi mi tocca stare attento ancora di più sugli 800 sl, con il passaggio che ha. A Riccione ci sarà battaglia! Voi vi divertirete e noi faremo fatica”.

Infine sui 1500 stile libero Detti ha detto chiaramente di non rinunciarvi: Rilancio la sfida anche in questa specialità e conto di arrivarci al 100%. Se riesco a tenere il ritmo degli altri nei primi 1200 metri, negli ultimi 300 so di averne di più.”

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NUOTO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Credit La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Gabriele Detti

ultimo aggiornamento: 10-03-2018


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Playoff Scudetto – Stasera si inizia: Perugia sfida Ravenna nei quarti di finale. Zaytsev e compagni per vincere gara1

Torino si candida ai Giochi Olimpici Invernali del 2026? Il Movimento Cinque Stelle apre la porta