Ginnastica, International Gymnix 2018 – Italia in trionfo a Montreal! Asia D’Amato seconda, Allaire-Bourgie vince di un decimo dopo il ricorso

Asia D’Amato sale sul secondo gradino del podio agli International Gymnix, prestigiosa gara di livello mondiale che si è svolta a Montreal (Canada). L’Italia fa festa oltreoceano grazie a uno dei talenti più promettenti del nostro movimento, una delle quattro moschettiere classe 2003 che fanno sognare in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. La 15enne in forza alla Brixia Brescia si è resa protagonista di una gara di assoluto livello e ha concluso con il punteggio complessivo di 53.835, dovuto anche a un eccellente 20.7 di D Score. Ha perso per un solo decimo nei confronti della canadese Zoé Allaire-Bourgie (53.935) che ha fatto ricorso al termine della gara riuscendo così a vincere in solitaria.

L’azzurrina ha eseguito un doppio avvitamento finale al volteggio davvero stellare: un’esecuzione magistrale che è stata premiata dai giudici con un rilevante 14.534. La gara di Asia era iniziata nel migliore dei modi con un bel 13.700 sugli staggi (5.5, miglior punteggio di giornata), poi ha commesso delle sbavature alla trave (12.134), si è riscattata parzialmente al corpo libero (13.467) e ha chiuso i conti all’amata tavola.Asia continua a risplendere dopo gli ottimi riscontri avuti la scorsa settimana in Serie A e fa saltare il banco in una delle gare più importanti dell’anno per le juniores: da qui bisognerà continuare a crescere in vista degli appuntamenti che contano.

Terza la russa Viktoriia Listunova (53.701) che precede la connazionale Elena Gerasimova (53.268) e le altre due azzurre Giorgia Villa (52.568) e Alice D’Amato (52.468). Giorgia ha perso troppo terreno a causa di una problematica rotazione alla trave (11.600) ma spiccano il 14.343 al volteggio e soprattutto il 5.8 di D Score alle parallele (13.534), la gemella della vincitrice è stata invece più regolare (13.967, 13.667, 12.034, 12.800). Gara più difficile per Elisa Iorio che ha stentato proprio sulle amate parallele (10.634, 5.6) e ha faticato a riprendersi sugli altri attrezzi (12.967 sui 10cm, 13.167 al quadrato, 13.400 al volteggio). L’Italia vince la gara a squadre con ampio margine nei confronti di Canada e Russia.

Domani si tornerà in pedana per le Finali di Specialità. Asia sarà impegnata su tutti gli attrezzi, Giorgia al volteggio, Alice alle parallele, Elisa alla trave e al corpo libero (salvo differenti decisioni).

 





(foto International Gymnix)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio a 5, 23^ giornata Serie A 2018: impresa Latina! Crolla la capolista Came Dosson, l’Acqua&Sapone torna a sognare la vetta

Judo, European Cup 2018: tre medaglie azzurre a Zurigo con Maria Centracchio, Francesca Giorda ed Anna Righetti