Tennis, ATP Rio de Janeiro 2018: Fabio Fognini ai quarti! Vinta la battaglia contro Sandgren

profilo-twitter-Federtennis_Fabio-Fognini.jpg

Fabio Fognini si qualifica per i quarti di finale del torneo ATP di Rio de Janeiro. Il ligure ha superato l’americano Tennys Sandgren, numero 60 del mondo, in tre set con il punteggio di 4-6 6-4 7-6 dopo una battaglia di quasi due ore mezza di gioco. 

Secondo successo consecutivo al terzo set per il numero 21 della classifica ATP, che già all’esordio aveva superato in rimonta il padrone di casa Thomaz Bellucci. Quello di oggi era il primo scontro ufficiale contro lo statunitense, che aveva raggiunto i quarti di finale agli Australian Open, ed è arrivata una vittoria molto importante e che può permettere a Fabio di rientrare nella Top 20 del ranking ATP.

Nel primo set l’azzurro parte male e perde il servizio nel quarto game. Sandgren si porta fino al 5-2, ma nel nono gioco subisce il controbreak dell’azzurro. Purtroppo Fognini commette alcuni errori e nel decimo game, l’americano strappa nuovamente la battuta al nativo di Arma di Taggia e conquista la prima frazione per 6-4.

Grande equilibrio nel secondo set, che viene spezzato nel quinto gioco dall’azzurro. Fognini si procura tre palle break e strappa a zero il servizio allo statunitense. Il numero uno d’Italia non concede nulla nei suoi turni di battuta e vince il set per 6-4.

Anche nel terzo i due tennisti non lasciano troppo spazio a chi è alla risposta. Solamente nel quinto gioco Sandgren deve affrontare una palla break, ma riesce ad annullarla con un servizio vincente. Si va di conseguenza al tiebreak dove Fognini si porta sul 3-0, ma subisce la rimonta di Sandgren. L’americano ha un match point, ma spara un dritto in corridoio. Fabio pareggia e poi è lui alla fine ad avere un palla match e con una smorzata meravigliosa chiude l’incontro e si qualifica per i quarti di finale.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter Federtennis

Lascia un commento

scroll to top