Short track, ARIANNA FONTANA CAMPIONESSA OLIMPICA! Trionfo leggendario, impresa eroica!

short-track-ariann-fontana-sochi-fb-arianna-fontana.jpg

Arianna Fontana campionessa olimpica! L’azzurra conquista la medaglia d’oro alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 nei 500 metri di short track, diventando di fatto una delle più grandi sportive italiane di tutti i tempi.

Si tratta della sesta medaglia a cinque cerchi in carriera per l’azzurra. Dopo un argento e quattro bronzi, è arrivato finalmente il tassello mancante. Ora la valtellinese ha vinto davvero tutto: Europei, Mondiali ed Olimpiadi Invernali. Entra di diritto nell’Empireo delle più grandi leggende tricolori di ogni epoca.

La finale ha regalato emozioni a grappoli. La portacolori del Bel Paese è partita benissimo dalla seconda piazza, prendendo subito la testa. Dietro le avversarie si davano fastidio reciprocamente, mentre l’azzurra impostava un ritmo indemoniato. Nel finale la disperata rimonta della sud-coreana Choi ed un arrivo in volata che premiava di un soffio Fontana.

Successivamente la padrona di casa viene squalificata per una precedente scorrettezza, con il podio completato dall’olandese Van Kerkhof e dalla canadese Kim Boutin. Solo quarta la britannica Elise Christie, grande spauracchio della vigilia.

Sventola il Tricolore a PyeongChang e risuonerà l’Inno di Mameli. Arianna Fontana, la nostra portabandiera, ha compiuto un’eroica impresa da leggenda.

 

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per  iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

3 Replies to “Short track, ARIANNA FONTANA CAMPIONESSA OLIMPICA! Trionfo leggendario, impresa eroica!”

  1. Gabriele Dente ha detto:

    Ho potuto vivere le imprese azzurre solo in differita ma ho provato comunque grandi emozioni. Aggiungo solo che il capolavoro di Arianna, per il significato e per il valore della Choi battuta in casa propria, mi ha ricordato l’impresa del magico quartetto a Lillehammer 🙂

  2. ale sandro ha detto:

    Una delle giornate invernali più belle degli ultimi anni.
    E non è un caso che questi due atleti meravigliosi,la Fontana e Pellegrino, siano accomunati da grande qualità e altrettanto grande carattere, oltre a una capacità di lettura della gara e del contesto in cui si trovano, come pochi altri al mondo.
    Arianna Fontana fa il tris di medaglie consecutive nella stessa specialità individuale, quarta olimpiade di fila sul podio considerando anche la staffetta di Torino, roba da fuoriclasse.
    Si potesse clonare e riadattare per alcuni sport , invernali o estivi che siano, sarebbe una benedizione.
    Pellegrino perfetto per quanto mi riguarda, ha fatto tutto quello che poteva fare.
    E la cosa bella è che lo fa tutti gli anni, quando arriva il momento di farlo, senza per questo trascurare totalmente il resto della stagione. Una competitività impressionante.
    Sono felicissimo per entrambi e li ringrazio da appassionato di sport e tifoso azzurro, perchè mi han fatto davvero esultare come poche altre volte è capitato in questi ultimi anni.

  3. Fabio90 ha detto:

    Quando vinciamo,siamo capaci di scrivere la Storia.Questa vittoria è meravigliosa, lo sono tutte, ma questa porta con sè tutta una serie di record e sacrifici, sacrifici perchè mi sembrava alla vigilia dell’olimpiade quasi una situazione alla tania cagnotto, ovvero vittorie mondiali..europee..e mancava la medaglia olimpica che strameritava, lo stesso per arianna con la differenza ovviamente che non le mancava una medaglia olimpica bensi l’oro olimpico…e quando le vittorie portano con sè tutto questo, hanno un sapore speciale. GRAZIE ARIANNA!

Lascia un commento

scroll to top