Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico, Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: i favoriti e i pretendenti alle medaglie gara per gara. Possibili sorprese e speranze italiane

Pubblicato

il

Come già accaduto quattro anni fa a Sochi, il pattinaggio di figura assegnerà cinque titoli ai Giochi Olimpici di PyeongChang 2018, visto il team event si è oramai aggiunto alle quattro discipline tradizionali (maschile, femminile, coppie d’artistico e danza). Andiamo a passare in rassegna tutti i favoriti per le medaglie in ciascuna specialità.

MASCHILE

Campione olimpico e mondiale in carica, il giapponese Yuzuru Hanyū è reduce da un infortunio che l’ha privato di gran parte della stagione: al momento non sappiamo dunque quale sia il suo stato di forma. Il nipponico va comunque considerato tra i favoriti della prova insieme agli altri atleti in grado di superare quota trecento punti: il suo connazionale Shōma Uno, argento iridato l’anno scorso, lo spagnolo Javier Fernández López, reduce dalla vittoria del suo sesto titolo europeo consecutivo, lo statunitense Nathan Chen, vincitore della Finale del Grand Prix a Nagoya, ed il cinese Jin Boyang, che si è imposto ai Four Continents di Taipei. Molto difficile che qualcuno riesca ad inserirsi nella lotta per le medaglie al di là di questi cinque nomi. Per quanto riguarda i colori azzurri, Matteo Rizzo affronterà la sua prima esperienza olimpica con la speranza soprattutto di migliorare i propri punteggi personali.

FEMMINILE

La gara femminile dovrebbe risolversi in un duello fra le russe (naturalmente sotto bandiera neutrale) Evgenia Medvedeva, dominatrice delle precedenti stagioni ma condizionata da un infortunio quest’anno, ed Alina Zagitova, giovane talento emergente che ha conquistato di recente il titolo europeo a soli quindici anni. Se i punteggi di queste due atlete appaiono sulla carta inarrivabili, molto più aperta è la battaglia per la terza posizione, con l’azzurra Carolina Kostner tra le pretendenti alla medaglia di bronzo. Unica atleta in gara ad essere già salita in carriera sul podio a cinque cerchi, l’altoatesina dovrà però guardarsi da numerose avversarie, come le canadesi Gabrielle Daleman e Kaetlyn Osmond, entrambe sul podio iridato l’anno scorso, le giapponesi Satoko Miyahara e Kaori Sakamoto, quest’ultima vincitrice dei Four Continents di Taipei, o ancora la terza russa Maria Sotskova. Sarà la prima esperienza olimpica, invece, per Giada Russo.

COPPIE D’ARTISTICO

La gara delle coppie d’artistico prevede un nuovo capitolo della sfida tra i cinesi Sui Wenjing / Han Cong, campioni del mondo in carica, ed i tedeschi Aliona Savchenko / Bruno Massot, che invece hanno vinto la sfida diretta di quest’anno in occasione delle Finali del Grand Prix. I terzi incomodi di questo duello potrebbero essere invece i russi Evgenia Tarasova / Vladimir Morozov, reduci dalla vittoria del loro secondo titolo europeo consecutivo, senza dimenticare i canadesi Megan Duhamel / Eric Radford, già medagliati a Sochi e vincitori di due titoli mondiali. Tra le possibili sorprese, invece, citiamo i francesi Vanessa James / Morgan Ciprès e l’altra coppia russa Natalia Zabiiako / Alexander Enbert, terzinella rassegna continentale. Per i colori azzurri saranno presenti due coppie, Nicole Della Monica / Matteo Guarise e Valentina Marchei / Ondřej Hotárek, entrambe con l’obiettivo di entrare nella top ten.

DANZA

Vincitori del loro terzo titolo europeo consecutivo con un nuovo record del mondo, i francesi Gabriella Papadakis / Guillaume Cizeron saranno i grandi favoriti della prova di danza. I loro principali avversari saranno i canadesi Tessa Virtue / Scott Moir, campioni iridati in carica e campioni olimpici a Vancouver 2010, che però sono già stati sconfitti nella sfida diretta alle Finali del Grand Prix. In base ai risultati stagionali, per la corsa alla medaglia di bronzo partono in pole position gli statunitensi Maia Shibutani / Alex Shibutani, tuttavia la classifica virtuale dalla terza posizione in poi appare alquanto corta, ed in questa lotta potranno rientrare le altre coppie a stelle e strisce Madison Chock / Evan Bates e Madison Hubbell / Zachary Donahue, la coppia russa Ekaterina Bobrova / Dmitri Soloviev e gli azzurri Anna Cappellini / Luca Lanotte. L’Italia schiererà anche un’altra coppia di danza, Charlène Guignard / Marco Fabbri, anche loro con la possibilità di entrare nelle prime dieci posizioni.

TEAM EVENT

Vincitrice del primo titolo olimpico a squadre di sempre, la Russia (seppur con la denominazione di Atleti Olimpici di Russia) sarà favorita per una nuova medaglia d’oro nel team event, potendo disporre della compagine più completa in tutte le specialità. Proprio come quattro anni fa a Sochi, Stati Uniti e Canada sono favoriti per gli altri due gradini del podio, ma tra i possibili inserimenti non vanno sottovalutate le squadre di Francia, Giappone, Cina e la stessa Italia.

giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Figure Skating

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *