Olimpiadi PyeongChang 2018: emozioni con la Cerimonia di Chiusura. Arianna Fontana in trionfo, show EXO e CL, testimone a Pechino 2022


Le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 si sono ufficialmente concluse. La Cerimonia di Chiusura, svoltasi davanti a 35mila spettatori nello Stadio della città sudcoreana, ha fatto calare il sipario su questa spettacolare edizione dei Giochi che rimarrà per sempre nella storia per le prestazioni ammirate e per le tante storie che ha regalato come il doppio oro di Ester Ledecka, il trionfo dei dilettanti americani del curling e le gioie italiane garantite da tre magnifiche donne come Arianna Fontana, Michela Moioli e Sofia Goggia.

Arianna Fontana è stata portata in trionfo dai compagni di Nazionale: è entrata nello Stadio con al collo le tre medaglie conquistate in questa edizione a cinque cerchi, l’atleta azzurra capace di salire più volte sul podio. Carolina Kostner è stata invece la nostra portabandiera chiudendo così quel cerchio iniziato a Torino 2006 quando sventolò il tricolore nella Cerimonia d’Apertura dell’edizione casalinga. Le nostre due beniamine potrebbero essere all’addio: saranno loro stesse e pensare cosa fare del loro futuro, probabilmente l’altoatesina si ritirerà mentre la valtellinese potrebbe anche proseguire per diventare l’italiana più medagliata di tutti i tempi ai Giochi.

 

La Cerimonia è stata gradevole, basata su tanta musica: gli EXO e la cantante CL sono stati applauditissimi, sono delle vere e proprie icone in Asia, rappresentati della k-pop che riscuote tanto successo a queste latitudini (e non solo). Probabilmente molti spettatori hanno pagato il salato biglietto per vedere loro più che la chiusura dei Giochi.

 

Lo spegnimento del braciere lascia sempre un po’ di malinconia. L’appuntamento è già stato dato: tra quattro anni sarà tempo di Pechino 2022. Thomas Bach, che si è congratulato con tutti gli atleti e con gli organizzatori, ha ufficialmente fatto il passaggio di consegne dando la bandiera a cinque cerchi al sindaco della capitale cinese che sarà la prima città a ospitare le Olimpiadi sia in versione invernale che in versione estiva.

 

Prima della chiusura dei Giochi sono saliti sul podio anche diversi atleti, icone di queste Olimpiadi e invitati proprio da Thomas Bach. Spiccano Martin Fourcade e Lindsey Vonn, ma anche il mitico portabandiera di Tonga a petto nudo nonostante le temperature polari.

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top