Short track, Arianna Fontana: “Alle Olimpiadi voglio giocarmi le medaglie. Ritiro? Non saprei”

Arianna-Fontana-3-Renzo-Brico.jpg


Arianna Fontana sarà la portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Nelle tre precedenti partecipazioni a cinque cerchi, la valtellinese è sempre salita sul podio e ci riproverà anche nell’edizione coreana.

Vorrei essere competitiva per giocarmi le medaglie. Mi piacerebbe che questi Giochi siano una rinascita e non il traguardo finale“, ha raccontato la Fontana al quotidiano “Il Messaggero”.

La 27enne spiega di non avere ancora deciso se porre fine alla propria carriera agonistica al termine della stagione: “Non saprei. La decisione di smettere non è mai semplice. Faccio l’atleta da una vita, sicuramente sarà un grande cambiamento, ma ho già progetti e non sono spaventata“.

L’azzurra si è poi proiettata sulla complicata situazione politica tra le due Coree: “Spero che vada tutto bene e che ci si possa godere i Giochi senza timore. Non so cosa potrà succedere, ma sono sicura che, una volta all’interno del villaggio, sembrerà di essere in una bolla. Le mie uniche attenzioni saranno rivolte alle gare“.




Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

scroll to top