Sci di fondo, Tour de Ski 2018. Sprint cancellata, domani le distance a tecnica libera. Cologna e Oestberg: un ostacolo in meno verso il Cermis

Sci-di-fondo-Oestberg-2-foto-Origo-V.jpg

La tempesta “Burglind” piega ma non spezza il Tour de Ski che procede domani con le gare in programma, la 10 km mass start femminile e la 15 mass start maschile, entrambe in tecnica libera. La giuria, al termine di una giornata campale, ha deciso di cancellare definitivamente la sprint a tecnica libera e di cambiare il percorso, senza variare le distanze: saranno quattro giri da 2.5 km per le donne e sei giri da 2.5 km per gli uomini.

Una decisione pressochè inevitabile, visto che la giornata di “riposo” sarà sfruttata per gli spostamenti dai protagonisti del Tour de Ski. Una decisione che avvantaggia gli specialisti della tecnica libera che avranno dunque a disposizione due tappe su tre e che ovviamente fa il gioco di chi si trova in testa al Tour, visto che c’è un ostacolo in meno in vista della tappa del Cermis.

Mentre la stampa specializzata nordica si è scatenata sul valore e sulla qualità del Tour de Ski con un attacco soprattutto dai media finlandesi nei confronti dell’organizzazione per la scarsa partecipazione e i troppi ritiri in corsa (domani, tanto per fare due nomi, non dovrebbero prendere il via Pellegrino e De Fabiani, che da programma avrebbero dovuto chiudere oggi con la sprint “pre-olimpica” il loro Tour de Ski), domani con le due mass start a skating si capirà qualcosa in più su chi potrà vincere la gara a tappe che si chiude nel week end in Val di Fiemme.

In campo maschile Cologna cercherà di confermare di essere il più forte di tutti a skating: il primo messaggio lo ha lanciato a Lenzerheide prima della sosta nella pursuit e domani ha la possibilità di mettere altro fieno in cascina contro un Ustiugov che proverà, stavolta, a tenere il ritmo del rivale. Rispetto all’inseguimento sulla neve svizzera, però, si inseriranno altri attori nel duello fra i due grandi favoriti per la vittoria finale. Il francese Manificat ha dimostrato a Lenzerheide di essere al momento il più forte di tutti, sempre Klaebo permettendo, a tecnica libera, facendo segnare il miglior tempo e completando una buona rimonta. Occhio anche ai possibili attacchi degli svedesi Hellner e Rickardsson, apparsi finalmente brillanti nella tecnica libera, che, non avendo nulla da perdere, proveranno a sparigliare le carte per inserirsi in una eventuale corsa per il podio. Prova del nove per il russo Bolshunov che ha tenuto alla grande, pur stringendo i denti nel finale, nella gara di Lenzerheide e, nonostante l’annullamento della sprint che forse lo avrebbe potuto rimettere in gioco per la vittoria finale, punterà ad un risultato di prestigio. Gli azzurri da seguire saranno Salvadori (il migliore tra quelli ancora in gara a Lenzerheide), Noeckler e Rastelli, che proveranno a difendersi.

In campo femminile si rinnova la battaglia tra Oestberg (che parte con 33″ di vantaggio) e Weng, che cercherà di fare leva sulla tecnica preferita ma avrà bisogno di staccare la rivale (oltre che portare a casa qualche abbuono) per recuperare terreno e rimettere in gioco la vittoria finale. Le altre sono destinate a lottare per il terzo gradino del podio con Diggins che anche oggi nella qualificazione della sprint a tecnica libera, aveva staccato nettamente tutte le rivali, confermando di essere in gran forma e di poter far fruttare nel migliore dei modi il mezzo minuto di vantaggio sulle rivali in prospettiva podio.

In casa azzurra si attendono conferme in particolare da Brocard e Scardoni. Elisa Brocard anche oggi aveva conquistato l’accesso ai quarti della sprint a tecnica classica, confermando uno stato di forma crescente. Riuscire a tenere il ritmo delle migliori, magari per una porzione importante di gara, potrebbe essere l’obiettivo della sciatrice azzurra. Anche Lucia Scardoni punta a ripetere, se non migliorare, la prova positiva di Lenzerheide, con un altro risultato da prime 30 posizioni. Alle 10.15 il via della mass start femminile, alle 11.15 la partenza della gara maschile.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCI DI FONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top