Biathlon, Coppa del Mondo Oberhof 2018: la sprint femminile dell’incertezza apre le competizioni

Lisa-Vittozzi-Persico.jpg


Domani alle 12.30 prenderà il via la quarta tappa della Coppa del Mondo di biathlon 2017-2018 a Oberhof, in Germania. La prima prova ad essere disputata sarà la sprint femminile, che potrebbe andare a delineare i valori in campo dopo un mese di dicembre in cui, di fatto, nessuna è realmente riuscita a fare la differenza sulle avversarie in maniera costante, nonostante alcune fiammate arrivate da diverse atlete.

Nonostante alcune incertezze degli ultimi giorni, dovrebbe essere presente anche la tedesca Laura Dahlmeier, grande favorita alla vigilia della stagione per quanto riguarda la conquista della Sfera di Cristallo ma per ora penalizzata dall’assenza di Oestersund. Un ulteriore forfait, di fatto, avrebbe spalancato le porte alle avversarie nella lotta alla prima posizione nella classifica generale. Per quanto visto nelle ultime uscite, la grande favorita per la vittoria nella giornata di domani potrebbe essere la slovacca Anastasiya Kuzmina, sul podio nelle ultime due prove in questo format. Da valutare la condizione dopo la pausa, nelle ultime uscite aveva destato un’ottima impressione sugli sci.

Alle sue spalle, in classifica generale, ci sono la giovane francese Justine Braisaz e la finlandese Kaisa Makarainen, entrambe molto adatte in questo format e molto pericolose per il successo parziale, al pari della tedesca Denise Herrmann, che però dopo un inizio di stagione super non è più riuscita a ripetersi con la stessa costanza agli stessi livelli. La pista di Oberhof, tra le più impegnative del circuito, potrebbe essere teatro di una bellissima sfida sugli sci stretti tra atlete che fanno proprio del passo nello sci di fondo la loro arma migliore.

Per quanto riguarda l’Italia, quattro atlete presenti. Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer sono quinta e sesta nella generale: entrambe, con una prova precisa al poligono, possono puntare ad un piazzamento di spessore, anche se potrebbero pagare qualcosa sul tempo finale rispetto alle atlete già citate che hanno qualcosa in più dal punto di vista atletico. Federica Sanfilippo, dopo i primi segnali incoraggianti in terra francese, può crescere ancora in vista delle Olimpiadi, mentre farà il suo ritorno in Coppa del Mondo Nicole Gontier, che evitando troppi errori al tiro può senza dubbio entrare in zona punti proprio sulla pista che le ha regalato l’unico podio individuale della carriera in Coppa.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BIATHLON

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Persico

Lascia un commento

scroll to top