Volley: Earvin Ngapeth rompe con il tecnico Stoytchev. Grande confusione a Modena


E’ caos a Modena per quanto riguarda Earvin Ngapeth. A pochi giorni dal netto successo ottenuto contro Perugia che ha proietto la compagine emiliana al 2° posto a un punto dalla vetta occupata da Civitanova, sembrava che vi potesse essere serenità ed invece è venuto a crearsi un contesto decisamente problematico.

Il duro confronto che ha avuto per protagonisti il tecnico Radostin Stoytchev e la squadra ha portato, come conseguenza, ad un Ngapeth che non si è presentato agli allenamenti in polemica con l’allenatore. Da quanto si apprende dalla Gazzetta dello Sport il faccia faccia tra Stoytchev ed i suoi giocatori sarebbe stato accompagnato anche da alcune richieste di dimissioni arrivate da alcuni membri della squadra (tutti titolari).

Da par suo, il pallavolista transalpino, legato a Modena da un ricco  contratto fino al 2020, avrebbe minacciato di non far più rientro nel gruppo. Ora si sta cercando di far valere una qualsivoglia mediazione tra le due parti per ristabilire un minimo di stabilità anche perché un’uscita di scena del giocatore citato rischierebbe di mettere in crisi tutto il progetto tecnico di Modena.





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA PALLAVOLO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter Earvin Ngapeth

One Reply to “Volley: Earvin Ngapeth rompe con il tecnico Stoytchev. Grande confusione a Modena”

  1. Nany74 ha detto:

    Quello che più mi dispiace è che a perderci è la pallavolo giocata, come al solito. Quelli che si stupiscono di queste situazioni è perchè non conoscono gli attori in causa. Era quasi scontato che finisse così. Già prima di annunciare l’acquisto del tecnico, c’erano voci di tutti i tipi ed era evidente che i problemi caratteriali (soprattutto con Bruno e Earvin) sarebbero emersi prima o poi. La Pedrini ci ha provato, ma forse è troppo anche per lei. Le caratteristiche di Stoychev sono note a tutti e da parecchio tempo, per cui è inutile, a mio parere, piantare queste grane a metà stagione. Earvin e chi per lui, potevano manifestare i propri pensieri (ed eventualmente andarsene…) molto prima. Ma forse i contratti belli ricchi facevano gola un po’ a tutti. Ora però c’è un campionato da finire e vari impegni paralleli, oltre che, perdonatemi la banalità, i tifosi da accontentare! La tifoseria di Modena non è tra le mie preferite, si sa, ma questo non toglie che abbiano il sacrosanto diritto di vedere la loro squadra lottare al 100% per un obiettivo comune: vincere! Le divergenze di opinione fuori dal campo, restano fuori dal campo. Si tratta del loro lavoro: se io non mi presento in ufficio perché il capo mi sta sulle balle, mi prendono per un orecchio e mi mandano a casa con un bel calcio nel culo…forse qualcuno dovrebbe provare un po’ di “vero” lavoro, prima di fare lo sportivo, opinione personale ovviamente. Poi è ovvio che se sei sereno rendi il doppio, questo si sa, ma spesso queste cose sono generate solo dal carattere. Spero che tutto rientri, perché la pallavolo italiana ha bisogno di queste stelle e dello spettacolo che attirano intorno a se: questi gossip, lasciamoli ad altri sport, vi prego!

Lascia un commento

scroll to top