Sport del ghiaccio, Italia qualificata a Pyeongchang con 32 atleti. Non faceva così bene da Torino 2006

Arianna-Fontana-Renzo-Brico.jpg

Una spedizione da record: stiamo parlando degli atleti italiani degli sport del ghiaccio che saranno impegnati alle prossime Olimpiadi Invernali di Pyeongchang. Sono 32 gli azzurri che voleranno in Corea del Sud: 11 per il pattinaggio di figura, 9 per lo speed skating, 7 per lo short track e 5 per il curling maschile. Mai vi era stata una spedizione più numerosa dai tempi di Torino 2006, dove però l’Italia era Paese ospitante.

Si tratta, in assoluto, del quinto contingente più numeroso di sempre, il primo se si considera l’assenza di squadre di hockey. Il presidente della FISG, Andrea Gios, ha dichiarato al sito federale: “Questi numeri evidenziano l’ottimo stato di salute delle nostre discipline e del nostro movimento. Portare 32 atleti a Pyeongchang è un grande risultato di cui siamo fieri e che premia il lavoro serio ed intelligente portato avanti in questi anni dalla federazione. Per questo dobbiamo ringraziare gli staff tecnici, i dirigenti, le società e ovviamente gli atleti, non solo quelli che parteciperanno ai Giochi ma tutti, nessuno escluso“.

Grandi anche le ambizioni di medaglia: “Ci rende ancora più orgogliosi il fatto di arrivare alla rassegna olimpica con concrete possibilità di medaglia, certamente consapevoli delle difficoltà che gare di tale livello comportano ma allo stesso tempo altrettanto fiduciosi nei nostri mezzi. Abbiamo intanto già impostato progetti concreti per arrivare pronti a Pechino 2022, con giovani interessanti in ogni disciplina, come i recenti Campionati Italiani 2018 di pattinaggio di figura hanno dimostrato“.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Renzo Brico

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

roberto.santangelo@oasport.it


Lascia un commento

scroll to top