Hockey su ghiaccio, EBEL 2017-2018: pokerissimo per Bolzano! Quinta di fila sul campo del Dornbirn all’overtime

hockey-bolzano-ebel-foto-hcb-anna-antonello.jpg


Nel Boxing day della EBEL 2017-18, l’Hockey Club Bolzano prosegue nella sua serie positiva, centrando la quinta vittoria consecutiva con il 3 a 2 all’overtime ottenuto al Messestadion di Dornbirn. Di Angelo Miceli il goal vittoria, con i Foxes che hanno però sciupato un vantaggio di due reti negli ultimi cinque minuti dei tempi regolamentari. Due punti importanti per una classifica sempre più corta e in vista di un finale di regular season che promette fuochi d’artificio. Positivo il ritorno al goal di Alex Petan, che mette fine così a un digiuno che durava dal 15 ottobre.

Primi minuti di gara favorevoli al Dornbirn, con il Bolzano che prima tiene bene in penalty killing, poi rischia tantissimo sulle incursioni di Macierzynski e Sylvester, fermati da un Tuokkola super. Al primo squillo, i Foxes pungono: è il 06:09 quando Frank lavora un disco d’oro per Halmo, che dalla media distanza prende la mira e fulmina Rinne. Poco dopo Miceli prova a raddoppiare con una grande giocata, ma questa volta l’estremo difensore di casa non si fa beffare. Dall’altra Tukkola chiude ancora la porta in faccia a Timmins e il Bolzano è avanti per 1 a 0 al termine della prima frazione.

Dornbirn che può contare su due powerplay consecutivi in avvio di seconda frazione, ma la porta biancorossa resta inviolata. La risposta è affidata alle stecche di Sointu e Miceli, vicini al raddoppio, che arriva comunque a due minuti e mezzo dalla sirena: Sointu lavora un disco in balaustra per Glira, puck al centro per Petan che pesca il tocco vincente mettendo il puck alle spalle di Rinne.

Foxes che restano in controllo della situazione nel terzo drittel e, con Tomassoni in panca puniti, è ancora il penalty killing a fare la differenza. Il Bolzano prova a chiudere la partita con l’uomo in più, ma Rinne è miracoloso in un paio di occasioni e al rientro in pista del quinto uomo i Bulldogs accorciano le distanze: al 55:23 Timmins prova l’azione personale, concludendo con il rovescio alle spalle di Tuokkola. La situazione sembra favorevole ai padroni di casa, ma McMonagle deve tornare in panca puniti e l’HCB può provare ancora a firmare la terza rete, senza riuscirci. Il Dornbirn prova allora l’assalto finale con il sesto uomo di movimento, centrando il pareggio a 67 secondi dalla sirena con un missile dalla blu di Dustin Sylvester.

Si va all’overtime, che il Bolzano domina fino al goal vittoria firmato Angelo Miceli: l’italo-canadese parte dal proprio terzo difesa, salta secco un avversario e deposita il puck con un gran polsino alle spalle di Rinne.

Nelle altre sfide, la capolista Vienna batte Znojmo solamente ai tempi supplementari e con il punteggio di 2-1. Al secondo posto si mantiene il Klagenfurt, che batte 4-1 in trasferta il Graz e allunga sul Lienz terzo, sonoramente sconfitto dal Fehervar per 8-4. Rotonda vittoria di Zagabria sul campo del Villach (8-3), mentre nell’ultima gara in programma Innsbruck ha battuto 4-3 Salibsburgo.

I risultati dell’EBEL 2017-2018

Fehervar – Linz 3-2
Zagabria – Dornbirn – Bolzano 2-3 dts
Znojmo – Vienna 1-2 dts
Innsbruck – Salisburgo 4-3
Villach – Zagabria 3-8
Graz – Klagenfurt  1-4

La classifica

Vienna 68
Klagenfurt 60
Linz 55
Salisburgo 54
Innsbruck 48
Dornbirn 47
Fehervar 42
Zagabria 41
Villach 40
Graz 40
Znojmo 40
Bolzano 38

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS DI HOCKEY SU GHIACCIO

andrea.voria@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Vanna Antonello – Facebook HCB Bolzano

Lascia un commento

scroll to top