Football americano, NFL 2017-2018: New Orleans e Minnesota avvicinano la postseason. Perde Philadelphia! Giorgio Tavecchio torna a segnare

Ingram-Kamara-New-Orleans-Football-Twitter-NFL.jpg


La regular season della NFL 2017-2018 entra sempre di più nel vivo. È l’ultimo mese di partite: ne mancano quattro alla fine ed è quindi iniziata la volata per decidere gli ultimi posti disponibili per la postseason. Andiamo quindi a riepilogare quanto accaduto nella Week 13.

Hanno ipotecato la partecipazione ai playoff i Minnesota Vikings, che hanno battuto Atlanta per 9-14. Un risultato che inguaia i Falcons, che a loro volta si allontanano dalla postseason. Solita prova difensiva per la squadra del Nord, che non ha subito alcun TD; in attacco, invece, gestione magistrale di Case Keenum (25/30, 227 yds e 2 TD), che ha distribuito in maniera eccellente i suoi lanci. Il suo bersaglio preferito rimane Adam Thielen (4 ricezioni per 51 yards). Atlanta, invece, vede allontanarsi la testa della NFC South, dove si trovano i New Orleans Saints, vincitori per 31-21 nello scontro diretto contro i Carolina Panthers. Attacco devastante per Drew Brees (25/34, 269 yds e 1 TD) e compagni, con una prova maiuscola della premiata ditta Mark Ingram-Alvin Kamara, capaci di combinare oltre 200 yards tra corsa e ricezione (249 per la precisione, con 3 TD). Carolina, invece, stoppata dopo 4 vittorie consecutive, rimane favorita nella corsa alla wild card.

A proposito di strisce interrotte, si è fermata quella da nove successi consecutivi dei Philadelphia Eagles, sconfitti nel Sunday Night da Seattle. La difesa dei Seahawks, pur priva di due pedine fondamentali come Richard Sherman e Kam Chancellor, è stata capace di tenere l’attacco di Phila a soli 10 punti segnati; soprattutto, Carson Wentz ha sì accumulato 348 yards (29/45) ma con un solo TD e 1 INT. Il suo dirimpettaio Russell Wilson, al contrario, ha lanciato 3 mete, trascinando la sua squadra ad un successo (24-10) fondamentale per rimanere nella scia dei Los Angeles Rams, sempre più primi nella NFC West dopo aver battuto Arizona per 32-16 con un’altra bella prova di Jared Goff (21/31, 220 yds e 2 TD), una delle rivelazioni di quest’anno. Successo netto dei New England Patriots, (23-3 sui Buffalo Bills), che pareggiano il miglior record della Lega di Philadelphia e Minnesota (10-2). Giornata in ufficio per Tom Brady (21/30 e 258 yds), con 2 TD su corsa da parte di Rex Burkhead.

Equilibrio totale nella AFC West. I Kansas City Chiefs sono stati beffati per 38-31 dai New York Jets, perdendo la sesta partita nelle ultime sette disputate. Un crollo, dopo il 5-0 iniziale, che ha riaperto i giochi per la testa della division. I Chiefs sono stati raggiunti dai Los Angeles Chargers (19-10 contro i derelitti Cleveland Browns, ancora a 0 vittorie) e dagli Oakland Raiders, che hanno vinto 24-17 contro i New York Giants. Gran prova di Marshawn Lynch (101 yds di corsa e 1 TD), con la solita regia di Derek Carr (22/36, 287 yds e 1 TD). È tornato a segnare Giorgio Tavecchio: per l’italiano, dopo l’inattività di due settimane fa e l’errore della scorsa, ha segnato le tre trasformazioni tentate e l’unico field goal calciato, da 39 yds.

È corsa a due, invece, nella AFC South, dove sono appaiate Tennessee Titans (24-13 contro i Houston Texans) e Jacksonville Jaguars (30-10 contro gli Indianapolis Colts). Passo avanti di Baltimore verso la wild card: vittoria per 44-20 contro Detroit, che rischia di perdere non solo i playoff ma anche il suo qb Matthew Stafford, infortunatosi alla mano. I Lions inseguono Minnesota da lontano ma sono in piena corsa per la wild card della NFC, al pari di Green Bay. Nonostante una prova non esaltante di Brett Hundley (13/22, 84 yds e 1 INT), ci ha pensato uno scatenato Jamaal Williams (113 yds di corsa e 1 TD) a trascinare i Packers: il successo su Tampa Bay è arrivato all’overtime, grazie al TD di Aaron Jones. Green Bay può quindi ancora sperare, e chissà che Aaron Rodgers non riesca ad anticipare il rientro in tempo per le partite decisive…

Le partite tra Pittsburgh e Cincinnati non sono mai banali ed anche il Monday Night della Week 13 non ha fatto eccezione. Gli Steelers hanno perso Ryan Shazier dopo pochi minuti, infortunato alla schiena in seguito ad un placcaggio: immobilizzato, è quindi stato portato in ambulanza in ospedale. I Bengals hanno approfittato dello shock generale per portarsi in vantaggio (17-3), prima che nell’ultimo quarto Vontaze Burfict subisse la stessa sorte di Shazier. Pittsburgh ha quindi completato la rimonta: combinazione Ben Roethlisberger (24/40, 290 yds e 2 TD)-Antonio Brown e field goal allo scadere di Chris Boswell. Biglietto per i playoff praticamente in tasca (10-2).

 

I risultati della Week 13 dell’NFL 2017-2018

Dallas Cowboys – Washington Redskins 38-14
Atlanta Falcons – Minnesota Vikings 9-14
Baltimore Ravens – Detroit Lions 44-20
Buffalo Bills – New England Patiots 3-23
Chicago Bears – San Francisco 49ers 14-15
Green Bay Packers – Tampa Bay Buccaneers 26-20 (OT)
Jacksonville Jaguars – Indianapolis Colts 30-10
Miami Dolphins – Denver Broncos 35-9
New York Jets – Kansas City Chiefs 38-31
Tennessee Titans – Houston Texans 24-13
Los Angeles Chargers – Cleveland Browns 19-10
New Orleans Saints – Carolina Panthers 31-21
Arizona Cardinals – Los Angeles Rams 16-32
Oakland Raiders – New York Giants 24-17
Seattle Seahawks – Philadelphia Eagles 24-10
Cincinnati Bengals – Pittsburgh Steelers 20-23

LE CLASSIFICHE

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL FOOTBALL AMERICANO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter Oakland Raiders

Lascia un commento

scroll to top