Tragedia nello sci alpino, David Poisson muore in allenamento

Sci-alpino-David-Poisson.jpg

Grave lutto nel mondo dello sci alpino: la federazione francese di sci ha infatti comunicato la morte del discesista David Poisson, trentacinque anni, in seguito ad una caduta subita in allenamento sulle nevi canadesi di Nakiska. L’atleta, insieme ai suoi compagni di squadra, stava preparando le tappe nordamericane della Coppa del Mondo per quella che con ogni probabilità sarebbe dovuta essere la sua ultima stagione. Al momento non sono state diramate ulteriori informazioni sulle dinamiche dell’incidente.

Soprannominato “Caillou” (letteralmente “pietra”) per la sua somiglianza con il personaggio di un cartone animato, David Poisson aveva conquistato la medaglia di bronzo in discesa libera ai Campionati Mondiali 2013, nella località austriaca di Schladming, mentre nel dicembre del 2015 era arrivato terzo nella discesa di Coppa del Mondo a Santa Caterina. Ha inoltre preso parte alle Olimpiadi di Vancouver 2010 e Sochi 2014, arrivando settimo nella discesa dell’edizione canadese.

Abbiamo avuto la notizia alle ore 18“, ha dichiarato Michel Vion, presidente della federazione francese, a L’Équipe. “Siamo tutti completamente devastati, lo sci alpino è uno sport pericoloso, pieno di insidie, ma con il passare degli anni ci stiamo rendendo conto che è ancora più pericoloso della Formula 1. Il nostro pensiero va a sua moglie, a suo figlio ed a sua madre. David aveva perso il padre due settimane fa, è una catastrofe. Siamo tutti sotto choc”.

La redazione di OA Sport si unisce al dolore della famiglia dell’atleta e dei suoi cari.

giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: David Poisson (Facebook)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top