Short track, Coppa del Mondo Shanghai 2017: ITALIA SHOW! Arianna Fontana seconda nei 500 metri, azzurre in finale nella staffetta!

Arianna-Fontana-Renzo-Brico-2.jpg

Giungono belle notizie per i colori azzurri dalla penultima giornata di gare della terza tappa di Coppa del Mondo 2017-2018 di short track a Shanghai (Cina), importante per i punti assegnati nell’ottica dei Giochi Olimpici Invernali di Pyengchang 2018.

E’ una Arianna Fontana on fire quella vista sul ghiaccio cinese. La fuoriclasse valtellinese inizia la sua avventura odierna centrando la finale dei 1500 metri, giungendo al quinto posto con il crono di 2’32″205 nella gara vinta alla coreana Suk Hee Shim (2’31″490) a precedere la connazionale Min Jeong Choi (2’31″602) e la canadese Marianne St-Gelais (2’31″691). Da segnalare l’uscita di scena in semifinale di Martina Valcepina per una penalità. 

Fontana e Valcepina che poi vanno a braccetto staccando il biglietto per l’atto conclusivo dei 500 metri con una splendida prima heat conclusa in prima (Valcepina) e seconda piazza (Fontana) a precedere l’americana Maame Biney e l’olandese Suzanne Schulting. Nella finale A è davvero sfortunata Martina che, in testa, viene toccata dalla russa Sofia Prosvirnova finendo anzitempo la sua gara per via di una scivolata senza conseguenze. Di questo approfittano la canadese Kim Boutin ed appunto Arianna che conquista il secondo posto a precedere la Prosvirnova. Grazie a questo risultato l’azzurra sale in vetta alla graduatoria di specialità.

Rank Name ISU Member HUN NED CHN KOR Total
1 FONTANA Arianna ITA 8000 2621 8000 18621
2 BOUTIN Kim CAN 8000 10000 18000
3 ST-GELAIS Marianne CAN 5120 10000 15120
4 VALCEPINA Martina ITA 1678 6400 5120 13198
5 CHOI Min Jeong KOR 10000 2097 352 12449
6 FAN Kexin CHN 4096 4096 3277 11469
7 PROSVIRNOVA Sofia RUS 352 550 6400 7302
8 BINEY Maame USA 2621 352 4096 7069

 

Soddisfazioni che arrivano poi dalla staffetta femminile formata dalla citata Fontana, Lucia Peretti, Cecila Maffei e Martina Valcepina qualificata in finale A grazie al secondo posto nella semifinale (4’06″874) dietro alle fortissime coreane (4’06″874). Selezione del Bel Paese che dunque si contenderà la vittoria domani insieme anche alla Cina ed al Canada. Riscontri importanti in chiave pass olimpico visto che la squadra italiana attualmente occupa l’ottava posizione nel ranking.

Sul versante maschile i risultati sono meno roboanti ma da accogliere con il sorriso. Nella finale B dei 1500m Yuri Confortola è ottimo secondo in 2’22″969 alle spalle del francese Thibaut Fauconnet (2’22″804) dimostrando grande determinazione e coraggio sul ghiaccio. Specialità che ha visto vincere nella “Final A” il n.1 del ranking, il coreano Dae Heon Hwang (2’22″754) davanti all’orange Sjinkie Knegt (2’22″891) ed il coreano Do Kyoum Kim (2’23″002). Sempre in finale B la staffetta maschile giunge quarta nella semifinale 1 vinta manco a dirlo dai coreani in 6’41″201 battendo allo sprint la Cina (6’41″202). Tommaso Dotti, Nicola Rodigari, Yuri Confortola ed Andrea Cassinelli scenderanno sul ghiaccio domani, dunque, con Russia ed Ungheria in una gara molto importante pensando a Pyeongchang 2018.

A chiosa nei 500 metri maschili, senza atleti italiani protagonisti, premiano l’ungherese Shaolin Sandor Liu (41″456) messosi alle spalle la coppia coreana Hyo Jun Lim (41″557)/Dae Heon Hwang (41″583).





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SHORT TRACK

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Renzo Brico

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top