Scherma, Coppa del Mondo Tokyo 2017: due medaglie azzurre! Argento per Andrea Cassarà e bronzo per Edoardo Luperi nel fioretto

23334182_1568618816519290_233671345601095521_o.jpg

Il fioretto maschile regala ancora gioie all’Italia. Nella seconda tappa di Coppa del Mondo, in corso di svolgimento a Tokyo, arrivano due medaglie azzurre, con l’argento di Andrea Cassarà e il bronzo di Edoardo Luperi.

Partiamo da Cassarà che è tornato finalmente sui suoi livelli tirando benissimo per tutto il tabellone. L’azzurro ha aperto con una vittoria sul britannico Ben Peggs per 15-10, proseguendo poi con il successo con il francese Julien Mertine per 15-13. Agli ottavi è arrivato l’assalto più difficile sulla carta, contro lo statunitense Race Imboden, numero 6 del ranking. Anche qui Cassarà non ha avuto problemi, passando il turno con il punteggio di 15-10. Le successive vittorie con il francese Enzo Lefort pe 15-12 e con lo statunitense Gerek Meinhardt per 15-11, gli hanno aperto le porte per la finale. Nell’assalto conclusivo Cassarà ha affrontato l’esperto fiorettista francese Erwann Le Pechoux ed è stato sconfitto all’ultima stoccata (15-14), dovendosi così accontentare della medaglia di argento.

Arriva invece un sorprendente bronzo per Edoardo Luperi, che torna sul podio in Coppa del Mondo dopo tre anni (San Francisco 2014). L’azzurro ha vinto in scioltezza i primi assalti, eliminando in successione il coreano Heo Jun (15-9), il giapponese Toshiya Saito (15-12) e l’altro coreano Ha Taegyu (15-12). Ai quarti Luperi ha trionfato nettamente nel derby azzurro con Damiano Rosatelli per 15-6. In semifinale si è dovuto arrendere però alla superiorità di Le Pechoux, che ha vinto per 15-8.

Il francese è stato una vera bestia nera per gli azzurri oggi, infatti agli ottavi ha eliminato anche Giorgio Avola (15-11). Delusione invece per Alessio Foconi, reduce dal secondo posto a Il Cairo, che viene sconfitto di misura al secondo assalto di giornata da un altro francese, Erwann Auclin (15-14). Nello stesso turno sono stati eliminati anche Guillaume Bianchi, Francesco Ingargiola e Francesco Trani, sconfitti rispettivamente dal giapponese Takahiro Shikine (15-9), dal britannico Richard Kruse (15-12) e dallo spagnolo Carlos Llavador (15-4).





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ferraro/Bizzi/FIE

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top