Rugby – Test Match Novembre 2017, Sergio Parisse: “Sarà una sfida intensa. Vincere con l’Argentina sarebbe impresa simile a quella con il Sudafrica”

Rugby-Italia-03-Di-Cola-L.jpg

Tutto pronto per il secondo Test Match di novembre per la nazionale italiana di rugby: domani alle 15.00 gli azzurri guidati da Conor O’Shea affrontano l’Argentina al Franchi di Firenze. I Pumas partiranno sicuramente favoriti, ma in un clima simile a quello di un derby (nato e cresciuto proprio in terra albiceleste) Sergio Parisse vuole tentare l’impresa.

“Siamo felici di aver portato a casa la gara di Catania contro Fiji – dice il capitano azzurro alla Federugby – ma la partita contro i Pumas sarà molto diversa, molto più difficile. A questo dobbiamo essere preparati”.

Il Franchi evoca bellissimi ricordi legati al 2016: “Sono abituati a giocare ad altissimo livello, batterli sarà un’impresa non inferiore a quella di un anno fa contro il Sudafrica”. 

Molta fiducia sul gruppo e obiettivo di migliorare a livello individuale: “E’ un gruppo giovane, estremamente sano sotto ogni punto di vista. Per me è un piacere farne parte: cerco di conoscere meglio i ragazzi, di condividere il tempo fuori dal campo con loro, aiutarli dove posso. Contro Fiji ero alla mia seconda partita in sei giorni, non mi sentivo in grande forma, domani spero di alzare la mia performance”.

In chiusura: “Pazienza e disciplina, come ha detto Conor, saranno le chiavi del match. I Pumas sono abituati a conservare il possesso in attacco, a costruire moltissime fasi: per segnare la meta all’Inghilterra ne hanno giocate trenta. Dovremo essere prontin a difendere, a fronteggiare la loro aggressività ed a mantenere la disciplina. Sarà una sfida molto difficile e intensa”.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lorenzo Di Cola

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top