Rugby, Test Match novembre 2017: il Sudafrica ai raggi X. Etzebeth recupera, ma gli Springboks sono in difficoltà

B24fLYaIEAIF60O.jpg

Una sola vittoria negli ultimi sei incontri disputati: gli Springboks che si presentano a Padova per l’ultimo dei tre test match che vedrà impegnati gli azzurri in questo mese di novembre, non sono certamente gli stessi che a Durban nel 1999 ci impartirono la più severa lezione della nostra storia, con quel 101-0 che rappresenta la sconfitta con il massimo scarto subita dalla Nazionale.

Sono passati quasi vent’anni e non sono gli stessi neppure gli italiani, che, dopo 12 sconfitte consecutive, esattamente un anno fa  a Firenze hanno trovato una vittoria eccezionale, imponendosi per 20-18. Ora l’Italia cercherà un bis fino a qualche anno fa impensabile.

Il gap tra le due nazionali resta, come testimoniano gli oltre 13 punti di differenza nel ranking, che renderebbero indolore, in termini di punti, una sconfitta italiana, ma il Sudafrica ammirato ultimamente non appare così ingiocabile come potrebbe sembrare sulla carta.

Gli infortuni di Jean-Luc du Preez prima del tour, unito a quello di Coenie Oosthuizen dopo la disfatta in Irlanda, hanno sicuramente tolto qualcosa agli Springboks, anche se una minima reazione nella vittoria sul filo del rasoio ottenuta in Francia, si è vista.

Il capitano Eben Etzebeth dovrebbe riuscire a rispondere presente: gli esami strumentali all’indomani dell’infortunio rimediato nella sfida transalpina non è risultato essere così grave come appariva. Dubbio su chi avrà l’onere di calciare dalla piazzola, se Elton Jantjies o Handré Pollard: entrambi hanno mostrato ottime percentuali, anche se i punteggi bassi delle ultime sfide non hanno permesso loro di mettersi in mostra.

Occhio all’ottimo stato di forma di Jesse Kriel e Dillyn Leyds, che, oltre ad aver marcato le due mete sudafricane contro la Francia, sono state due spine nel fianco in maniera costante per la formazione transalpina.

Di seguito l’elenco dei 34 convocati del Sudafrica per il tour in Europa:
Uzair Cassiem, Lood de Jager, Ruan Dreyer, Dan du Preez, Ruan Botha, Pieter-Steph du Toit, Eben Etzebeth, Steven Kitshoff, Siya Kolisi, Francois Louw, Wilco Louw, Malcolm Marx, Bongi Mbonambi, Oupa Mohojé, Franco Mostert, Tendai Mtawarira, Trevor Nyakane, Duane Vermeulen, Chiliboy Ralepelle, Lukhanyo Am, Curwin Bosch, Andries Coetzee, Ross Cronjé, Damian de Allende, Warrick Gelant, Elton Jantjies, Jesse Kriel, Dillyn Leyds, Rudy Paige, Handré Pollard, Raymond Rhule, Louis Schreuder, Courtnall Skosan, Francois Venter.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Super Sport

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top