Nuoto, Gabriele Detti e l’infiammazione alla spalla. Morini: “Riposo senza Coppa del Mondo, pronto per gli Europei in corta”

detti-4_enrico-spada.jpg

Come già detto qualche giorno fa, Gabriele Detti sta risentendo di una grossa infiammazione alla spalla sinistra come emerso dai controlli effettuati lunedì. L’ecografia e la risonanza hanno palesato le problematiche fisiche del Campione del Mondo degli 800m che così ha deciso di rinunciare alle ultime tre tappe della Coppa del Mondo in modo da potersi curare al meglio in vista degli Europei in vasca corta (13-17 dicembre) dove vorrà conquistare una medaglia d’oro che manca ancora al suo palmares.

Dunque niente trasferta in Oriente (Pechino, 10-11 novembre), Tokyo (14-15 novembre) e Singapore (18-19 novembre). A spiegare meglio la situazione è il tecnico Stefano Morini alla Gazzetta dello Sport:Rinunciamo alla trasferta di Coppa del Mondo. Ora, se c’era un’Olimpiade vicina l’avremmo affrontata in un altro modo e con altri tempi. Ma c’è lo spazio per recuperare con calma e la scelta, condivisa con la Federazione, è stata quella di curarsi bene. Avrei preferito fargli fare la Coppa, l’obiettivo era di preparare cose più complicate per farlo abituare a situazioni stressanti che si presentano a Mondiali o Olimpiadi. Per gli Europei c’è tutto il tempo. Da mercoledì prossimo Gabriele dovrebbe tornare ad allenarsi non dico a pieno carico, ma quasi. In queste settimane farà solo allenamenti di gambe e le terapie. Non vogliamo che ricapiti una situazione come quella del 2012 quando lo fece soffrire la stesa spalla. E’ l’eredità di quell’incidente che gli capitò da bambino alla gamba destra. Uno squilibrio che resta“.

Approfondisce Lorenzo Marugo, medico degli azzurri: “Detti soffre del classico problema dei nuotatori, la sindrome da sovraccarico che fa infiammare la struttura del compartimento anteriore della spalla. Perderà qualcosa di allenamento, ma pensiamo che possa risolversi in tempi molto rapidi“.

 





WEB TV

Lascia un commento

scroll to top