Next Gen Atp Finals 2017: i protagonisti ai raggi X. Tris russo, Shapovalov il più giovane

tennis-denis-shapovalov-fb-shapovalov.jpg

Martedì scatteranno a Milano le Next Gen ATP Finals 2017. La prima edizione del torneo dedicato ai migliori Under 21 della classifica mondiale. Ai sette tennisti già qualificati si aggiungerà anche un italiano, che uscirà dalla torneo di qualificazione in programma in questi giorni (oggi finale Quinzi-Baldi). Di seguito la presentazione dei sicuri protagonisti:

Andrey Rublev (Russia, 1997): numero 35 della classifica ATP. Senza Alexander Zverev è probabilmente il principale favorito. Ha come miglior risultato in questa stagione la vittoria nel torneo di Umago in finale contro Fabio Fognini e poi soprattutto i quarti di finale agli US Open, sconfitto solamente da Rafa Nadal.

Karen Kachanov (Russia, 1996): numero 44 della classifica ATP. In questa stagione non è riuscito a vincere nessun torneo, ma ha alternato buoni risultati sia sul veloce (semifinale ad Halle) sia sulla terra rossa (quarti a Barcellona). Negli Slam ha come miglior risultati gli ottavi di finale raggiunti al Roland Garros 2017.

Denis Shapovalov (Canada, 1999): numero 49 della classifica ATP. Ad inizio anno è diventato “famoso” per aver colpito involontariamente con una pallina il giudice di sedia, venendo poi squalificato. Nel corso della stagione ha poi mostrato il suo talento arrivando in semifinale nel Masters 1000 di Montreal e poi agli ottavi di finale agli US Open. Poi la “redenzione” in Davis, guidando il Canada alla permanenza nel World Group contro l’India.

Borna Coric (Croazia, 1996): numero 51 della classifica ATP. L’operazione al ginocchio di fine 2016 ha condizionato il suo inizio di stagione, non riuscendo a vincere un match fino a febbraio. Riesce comunque a vincere un torneo, quello di Marrakech e arriva fino al terzo turno degli US Open.

Jared Donaldson (Stati Uniti, 1996): numero 54 della classifica ATP. Si tratta dell’unico giocatore americano di questo torneo. Questa è stata sicuramente la miglior stagione della carriera, arrivando ad un passo dall’entrata tra i primi cinquanta del ranking mondiale. Nessun titolo, ma come miglior risultato ci sono i quarti al Masters 1000 di Cincinnati.

Hyeon Chung (Corea del Sud, 1996): numero 55 della classifica ATP. Gli appassionati italiani ricorderanno il tennista asiatico per essere stato l’avversario di Gianluigi Quinzi nella finale di Wimbledon Juniores del 2013. Da quel momento la carriera dell’azzurro si è un po’ fermata, mentre Chung ha avuto una crescita continua, che lo ha portato a vivere un ottimo 2017, dove i migliori risultati sono stati la semifinale a Monaco di Baviera e i quarti a Barcellona.

Daniil Medvedev (Russia, 1996): numero 63 della classifica ATP. Il terzo russo di queste NexGen Finals. Questa è sicuramente la miglior stagione della carriera, che lo ha portato anche ad entrare tra i primi cinquanta del ranking mondiale (48° a luglio). Il miglior risultato della stagione è la semifinale raggiunta ad Eastbourne.

 





CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook Denis Shapovalov

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top