LIVE Rugby, Italia-Argentina: test match in DIRETTA. 15-31, gli azzurri lottano alla pari per 70′. Poi il crollo contro i Pumas

Rugby-Italia-04-Di-Cola-L.jpg

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Italia-Argentina, test match autunnale degli azzurri. La nostra Nazionale di rugby scenderà in campo a Firenze per affrontare i Pumas in una partita di altissimo lignaggio, un incontro di cartello assolutamente imperdibile e che è fondamentale per il ranking internazionale: i ragazzi di O’Shea cercano il colpaccio contro un’avversaria di primissimo piano per bissare il successo contro le Fiji e scalare ulteriormente posizioni. Allo Stadio Franchi si preannuncia un incontro equilibrato e tirato visto che anche i sudamericani non se la stanno passando bene e cercano di ritornare alla vittoria dopo le batoste prese nel Quattro Nazioni.

Si attendono delle risposte importanti dal gioco di Parisse e compagni che settimana scorsa a Catania non hanno incantato ma che questa volta dovranno giocare al massimo se vorranno uscire vittoriosi e lanciarsi ancora più motivati verso la super sfida di settimana prossima contro il Sudafrica.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE di Italia-Argentina, test match autunnale degli azzurri di rugby: cronaca in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla. Si incomincia alle ore 15.00. Buon divertimento a tutti.





 

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

Clicca qui per la presentazione del match

Clicca qui per il XV dell’Italia

 

Grazie a tutti per averci seguito.

FINISCE QUI. L’Argentina batte l’Italia 31-15 a Firenze nel secondo test match di novembre. Appuntamento sabato prossimo contro il Sudafrica a Padova.

ITALIA-ARGENTINA 15-31. Parziale pesante per quello che si è visto in campo.

Arriva anche la trasformazione di Sanchez.

ITALIA-ARGENTINA 15-29.

77′ L’Italia sprofonda, non abbiamo più le forze, azione al largo e Tuculet marca la terza meta per l’Argentina che vince la partita.

75′ Esce Ghiraldini, entra Bigi. Si torna a giocare, mischia con introduzione azzurra nei nostri 22.

74′ Ghiraldini a terra dolorante. Tempo fermo, mancano sei minuti. L’Italia merita un grande applauso per aver lottato a viso aperto.

73′ L’Argentina è in possesso palla, l’Italia non riesce a rubare l’ovale, prova a contenere ma mancano le energie per attaccare. Serve un miracolo.

72′ L’Italia ha lottato alla pari per 70′, punto a punto con l’Argentina per oltre un’ora ma a lungo andare siamo andati in difficoltà sotto il profilo fisico e non siamo riusciti più a contrastare i Pumas. Ora ribaltarla sembra impossibile, bisogna tentare comunque il tutto per tutto.

ITALIA-ARGENTINA 15-24.

70′ Sanchez mette anche la trasformazione, l’Argentina va oltre il break e ipoteca la vittoria.

69′ Meta. Sfondata la nostra difesa e ha schiacciato a terra. Siamo crollati dopo tre minuti di grandissima difesa.

69′ Siamo addirittura alla 13^ fase, si allargano e arrivano a due metri dalla linea di meta.

68′ Difendiamo con tutto il cuore, momento critico. Siamo schiacciati nei 22, l’Argentina continua a spingere.

67′ Ora l’Italia è in affanno. L’Argentina è in attacco e ci sta mettendo sotto, concediamo una rimessa dalla linea dei cinque metri, Hayward ha calciato male. Si fa durissima, bisogna stringere i denti.

65′ Ghiraldiniiiii! Che spintaaaaaaaa! Poi Budd la tiene a terra e concediamo la punizione. Non riusciamo a reggere le troppe fasi.

64′ Avanziamooooo! Rimessa perfetta, Parisse la mette giù, poi via con il nostro carrettino. Sfondiamo ed entriamo nei 22. Proviamo a inventarci qualcosa…

63′ Conquistiamo una punizione nella nostra metà campo, Pumas indisciplinati e scorretti. Possiamo spingerci in attacco, Canna ci manda sulla linea dei 22.

62′ Licataaaaaaaaaa! Placcaggio avanti micidiale, costringe l’Argentina alla pedata in rimessa laterale. Si riparte con una touch da centrocampo, battiamo noi.

62′ Siamo sotto di due, dobbiamo giocare una mischia sulla trequarti con introduzione dei Pumas. Ogni azione potrebbe risultare decisiva. Bisogna marcare punti, è un botta e risposta dalla piazzola.

62′ Entra Licata, esce Minto.

60′ Cambio per l’Italia. Entra Chistolini, esce Ferrari.

ITALIA-ARGENTINA 15-17. Entriamo negli ultimi venti minuti.

60′ Una partita ricca di emozioni. Nuovo calcio di punizione concesso dall’Italia dalla lunga distanza. Sanchez la mette.

ITALIA-ARGENTINA 15-14.

58′ VIOLIIIIIIIIIIIIIIIII! DROOOOOOOOOOOOOOOOOP! L’ITALIA TORNA AVANTI. Si poteva però continuare a giocare a caccia della meta, avevamo ottenuto il vantaggio.

57′ Castellooooooooo! Al largooooo, accelerazione improvvisa, passa a Violi, entriamo nei 22 e continuiamo a spingere.

56′ Siamo in un momento cruciale della partita, le due squadre si equivalgono, si va avanti a suon di calci di punizione.

ITALIA-ARGENTINA 12-14.

54′ Sanchez riporta in vantaggio i Pumas.

53′ Giocata veloce da parte dell’Argentina, ci facciamo cogliere impreparati nella nostra 22, Minto ci mette una pezza ma concede un calcio di punizione. L’Argentina può tornare in vantaggio.

52′ Doppio cambio per l’Italia. Escono Lovotti e Sarto, entrano Zani e Minozzi.

50′ L’Italia ci sta mettendo tutto il cuore. Partita di grande sostanza da parte degli azzurri che tengono bene il campo contro il Pumas

ITALIA-ARGENTINA 12-11. Gli azzurri tornano in vantaggio. Ci stiamo mettendo il cuore!

49′ CANNAAAAAAAAAAA! LA METTEEEEEEEEEEEE! 4 SU 4 LETALEEEEEE! ITALIA AVANTI.

48′ SIIIIIIII! L’Argentina commette un ingenuo fuorigioco. Calcio di punizione da posizione agevole, possiamo tornare in vantaggio.

47′ CHE GIOCATAAAAAAAAAAAAAAAAAA! PARISSE-CASTELLO-SARTO AL LARGO! Sulla destra azzurri scatenati, ci fermiamo ma siamo dentro i loro 22.

ITALIA-ARGENTINA 9-11.

46′ Sanchez centra i pali. Controsorpasso dei Pumas.

46′ Purtroppo concediamo un facile calcio di punizione. Grande occasione per l’Argentina che può tornare avanti.

45′ Ora i Pumas spingono fortissimi, riescono a sfondare la nostra linea difensiva e arrivano al limite dei 22. Si soffre! Serve il calore del pubblico adesso.

44′ Entra Noguera, esce Garcia Botta.

43′ Mischia complicata, l’Argentina spinge prima del tempo, si ripete. Gli azzurri la vincano e guadagnano anche un calcio di punizione: i Pumas hanno degli evidenti problemi in questa fase di gioco. Andiamo ad attaccare nella loro metà campo.

41′ L’Argentina parte subito in attacco ma Stein placca un avversario e lo porta indietro, il capitano dell’Argentina commette un in avanti, mischia in nostro favore poco fuori dai 22. Bisogna portare fuori il pallone e alleggerire la pressione.

16.00 INIZIA IL SECONDO TEMPO!

 

ITALIA-ARGENTINA 9-8.

FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO.

39′ Guadagniamo un calcio libero da quella mischia, Parisse batte subito, poi cerchiamo un calcio lungo che viene ben coperto.

38′ Ultimi due minuti. Ripartiamo con la nostra mischia. Non sarebbe male marcare punti prima dell’intervallo. Lovotti soccorso a terra.

37′ RUBIAMO L’OVALE AGLI AVVERSARI! Minto lavora benissimo nei 22 e poi di rifugiamo in rimessa. Li respingiamo a centrocampo. La loro touch è corta, l’arbitro fischia.

36′ Ultimi quattro minuti di battaglia, ora è l’Argentina che sta attaccando. Gli azzurri devono stringere i denti per andare negli spogliatoi in vantaggio.

35′ Vinciamo bene la prima mischia e continuiamo ad attaccare. Castello viene però marcato bene dal pilone argentino e va a terra.

34′ L’Italia è galvanizzata dopo il vantaggio acquisito, giochiamo bene al largo, Parisse trascina i compagni, Boni svolge bene il suo lavoro sporco in fase di contrasto. Ripartiamo con una mischia a nostra introduzione, vediamo come ci comportiamo nel fondamentale.

ITALIA-ARGENTINA 9-8.

DENTROOOOOOOOOOOOO! Canna la metteeeeeeee! 3 su 3 glaciale dalla piazzola!

31′ ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! CHE MISCHIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! Rullati i Pumas nell’ordinata con loro introduzione! Li costringiamo a concederci un calcio di punizione! Azzurri superlativi.

30′ RIMESSA RUBATA! Grandissima giocata di Parisse, poi però commettiamo un in avanti e concediamo la mischia all’Argentina. L’Italia è coriacea e combattiva ma purtroppo poco cinica con la palla in mano.

29′ Bigi è a terra dopo un durissimo contrasto. L’Italia è subito ripartita all’attacco dopo la meta subita. Ora rimessa laterale nei loro 22 in favore dei Pumas.

Non c’è trasformazione! Ottima notizia per l’Italia. Sanchez ha sbagliato.

ITALIA-ARGENTINA 6-8.

27′ Ci mettiamo il cuore ma non riusciamo a tenere, arriva la meta di Cancelliere.

26′ Calcio di punizione a causa di un fuorigioco, l’Argentina decide di giocar e di non andare ai pali. Rimangono a due metri dalla linea di metri.

25′ Argentina pericolosissima nei nostri 22, finiscono a un passo dalla meta ma con un grande placcaggio ci salviamo. Pumas in continua pressione, il pubblico prova a spingere gli azzurri. L’Argentina cerca l’uomo al largo, con una grande difesa riusciamo a fermarli.

24′ Nove fasi ma purtroppo commettiamo un’ingenuità, concediamo la punizione all’Argentina che così può andare ad attaccare nella nostra metà campo.

23′ Canna e Parisse incantano in una fase di possesso a centrocampo, l’Italia riesce ad andare avanti. Manteniamo il possesso e cerchiamo di avanzare metro dopo metro.

22′ Stiamo assistendo a una partita molto aggressiva, le due squadre stanno concedendo diverse punizioni ma l’Italia non si fa pregare e concretizza molto. Azzurri bravi in attacco e tonici in difesa, atleticamente stiamo facendo la differenza.

ITALIA-ARGENTINA 6-3.

21′ CANNAAAAAAAAAAAAAA! LA METTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

20′ SIIIIIIII! PUNIZIONEEEEEEEEEEEEEE! Garcia affonda contro Ferrari, Canna può andare in piazzola al limite dei 22, leggermente decentrato sulla destra.

19′ Eccellente rimessa, Parisse per Fuser ma purtroppo il passaggio successivo è in avanti. Errore fatale. Ripartiamo con una mischia in favore dei sudamericani.

18′ Che calcioooooooooooooooooo! Una pedata che ci porta a giocare una rimessa laterale a 8 metri dalla linea di meta! Giochiamooooooo!

18′ Sìììììììì! Placcaggio al collo subito da Sarto che viene tirato giù in maniera pesantissima. L’azzurro era riuscito a trovare il varco a centrocampo e ad andare via. Meritatissimo calcio di punizione.

17′ L’Italia sfrutta l’indisciplina avversaria e riesce a uscire dalla pressione dei Pumas al limite dei 22. Ripartiamo con una rimessa nei pressi della linea di centrocampo.

15′ Primo quarto d’ora di grande intensità, non si è visto un bellissimo rugby ma le due squadre combattono con grande ardore. L’Italia sta giocando molto bene, ha subito risposto al vantaggio degli avversari, riusciamo bene e a tenere il campo anche se concediamo qualche punizione di troppo.

ITALIA-ARGENTINA 3-3.

IMMEDIATO PAREGGIO, CANNA LA METTE DENTRO.

13′ CALCIO DI PUNIZIONEEEEEEEEEEEEEEE! L’Italia riparte subito e grazie a Castello e Budd procura un interessante piazzato dal limite dei 22.

12′ Hernandez concretizza il calcio di punizione. ITALIA-ARGENTINA 0-3.

10′ Terza mischia della partita, ancora introduzione argentina. Bravissimi gli azzurri in fase di spinta e a mettere in difficoltà il pacchetto avversario, il possesso dell’ovale è comunque dei Pumas, andiamo in fuorigioco e l’arbitro chiama punizione. Si andrà per i pali.

8′ L’Italia sta disputando una bella partita, accorti in difesa e molto propositivi in attacco. Da una rimessa laterale riusciamo ad avanzare con convinzione e a rubare diversi metri, siamo sempre nella metà campo dei nostri avversari.

6′ Si riparte con la rimessa laterale, organizziamo una bel carretto ma non riusciamo a spingere più di tanto. L’arbitro ravvisa un’irregolarità e chiama mischia ordinata con introduzione per i Pumas. Siamo al limite dei loro 22.

5′ Castelloooooooooooooooooooooooooooooooo! Come usciamo bene dalla rimessa laterale, l’azzurro vola vedendo un buco, sfondamento perentorio su Sanchez, riesce a fare venti metri e porta l’ovale sulla trequarti. Sanchez non ce la fa, entra Hernandez.

4′ Bravissimo Canna a farsi trovare preparato e a rallentare il gioco degli avversari che commettono poi un’ostruzione. Si riparte con un calcio in favore dell’italia, andiamo in rimessa laterale nella zona di centrocampo.

3′ Orlando di forza entra nei 22 e arriva sulla linea dei cinque metri ma RUBIAMOOOOOOOOOOOOO! Strappato il pallone dopo una lunga contesa, Violi riesce a liberare e va in rimessa laterale ma sempre dentro i 22 e in favore dei Pumas.

2′ Azzurri subito in difficoltà. L’Argentina riesce a uscire bene dalla mischia in favore, si crea un buco e arrivano al limite dei nostri 22. Ora serve una grande difesa.

1′ Subito in avanti di Hayward su lancio lungo dell’Argentina dai propri 22. Si ricomincia con una mischia in favore dei Pumas.

15.00 INIZIA ITALIA-ARGENTINA! Primo calcio per gli azzurri, giochiamo in favore di vento.

IL XV DELL’ITALIA!

Lovotti, Bigi, Ferrari, Fuser, Budd, Minto, Steyn, parisse, Violi, Canna, Bellini, Castello, Boni, Sarto, Hayward.

14.57 INNO DI MAMELI!

14.55 Inno dell’Argentina.

14.53 Si preannuncia una partita durissima. L’Italia è sfavorita ma può cercare l’impresa, darebbe morale a tutta la squadra.

14.52 L’Italia non batte l’Argentina dal 2008.

14.50 Le squadre stanno per entrare in campo. L’anno scorso a Firenze abbiamo battuto il Sudafrica!

14.45 Quindici minuti all’inizio della partita.

14.40 Confermata in blocco la formazione che ha sconfitto Fiji sette giorni fa a Catania.

14.38 Se l’Italia dovesse vincere allora potrebbe concretamente avvicinare la Georgia al 12^ posto e arrivare a ridosso della top ten, un punto di partenza per tornare a competere ai massimi livelli, anche in vista del Sei Nazioni.

14.35 L’Italia di O’Shea cerca un’identità di gioco e vuole risposte importanti, deve fare il punto della situazione in vista del futuro. Contro l’Argentina non si scherza, affrontiamo una squadra sì in crisi ma che ci precede nel ranking internazionale e da cui abbiamo perso negli ultimi precedenti.

14.32 Si gioca allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. Gli azzurri sono reduci dalla bella vittoria su Fiji, oggi sono in palio punti importanti per il ranking.

14.30 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Italia-Argentina, test match della nazionale di rugby.

 

(foto Lorenzo Di Cola)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top