Golf, European Tour. Matthew Fitzpatrick in testa al DP World Tour Championship, rimonta Tyrrell Hatton. Derby inglese anche per la Race to Dubai

Matthew-Fitzpatrick-Golf-Twitter-The-European-Tour.jpg

Due giri in fotocopia consentono a Matthew Fitzpatrick di issarsi al comando del DP World Tour Championship di Dubai, torneo che chiude di fatto l’European Tour 2017, in corso di svolgimento sul percorso par 72 del Jumeirah Golf Estates a conclusione della Race to Dubai. Fitzpatrick svetta al comando con 10 colpi sotto il par e ha concluso il secondo round in 67 colpi, piazzando un finale incandescente con un eagle alla 14 e due birdie alla 15 e alla 18, intervallati da un bogey alla 17, ma il torneo per ora è caratterizzato da un vero e proprio dominio inglese.

Al secondo posto, infatti, c’è Tyrrell Hatton, l’uomo più in forma del momento, capace di completare il round a quota -9 con un giro quasi perfetto e macchiato soltanto da un bogey alla 18. Hatton, vincitore dell’Alfred Dunhill Links Championship e dell’Open d’Italia, pregusta il tris e intanto si trova ad una sola lunghezza dalla vetta, con un colpo di vantaggio su un trio composto dal connazionale Justin Rose, dallo statunitense Julian Suri e dal thailandese Kiradech Aphibarnrat, tutti a pari merito con 8 colpi sotto il par. Ma l’equilibrio regna sovrano a Dubai e al sesto posto c’è un quintetto formato dallo statunitense Patrick Reed (scivolato indietro con una tornata in linea col par), dall’australiano Scott Hend, dal danese Soren Kjeldsen, dall’irlandese Paul Dunne e dallo spagnolo Jon Rahm, quest’ultimo indicato tra i principali favoriti per la vittoria finale ed attualmente a quota -7 insieme agli altri quattro compagni di viaggio.

Non brilla, invece, Francesco Molinari, che resta sornione al 22° posto con 4 colpi sotto il par, chiudendo il round in 71 colpi con due birdie e un bogey all’attivo. Per la Race to Dubai, intanto, si profila un derby inglese tra Justin Rose e Tommy Fleetwood. Quest’ultimo, infatti, dopo la falsa partenza di ieri ha completata la seconda tornata in 65 colpi (-7) ed è risalito fino all’11° posto nel torneo, prendendo il comando della Race to Dubai davanti a Rose, autore di un giro non eccezionale in 70 colpi. Ma la contesa resta estremamente aperta e soltanto l’ultimo giro decreterà il primo classificato della money list.





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: The European Tour

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top