Football americano, NFL 2017-2018: Atlanta schianta Dallas e si rilancia per la postseason. New England vola sulle ali di Tom Brady

Schermata-2017-09-07-alle-14.16.24-e1508748963301.png

Week 10 nell’NFL 2017-2018. La postseason è sempre più vicina, comincia ad intravedersi e molte squadre sono quindi chiamate a compiere quello scatto in più per staccare l’ambito pass. Una situazione che descrive perfettamente la vigilia del match tra Atlanta e Dallas, entrambe con le spalle al muro. Nel big match del weekend sono stati i Falcons a prevalere, con un perentorio 27-7 in trasferta. I Cowboys hanno mostrato la versione opaca di sé, specie in attacco, dove hanno dovuto fare a meno di Ezekiel Elliott (squalificato per 6 partite per violenza domestica). Soprattutto, Dak Prescott ha dovuto subire ben sei sacks da uno scatenato Adrian Clayborn. In attacco per Atlanta ci ha pensato ovviamente Matt Ryan a muovere le fila (215 yards, 22/29, 2 TD).

Vittoria fondamentale per i Falcons per mantenere il passo dei New Orleans Saints nella NFC South. La squadra di Drew Brees, infatti, ha mostrato tutto il suo potenziale offensivo schiantando a domicilio i Buffalo Bills per 47-10. Per i Saints è la settima vittoria di fila, arrivata con 6 TD tutti su corsa, 3 dei quali realizzati da Mark Ingram ed uno addirittura da Brees. New Orleans ha quindi adesso sette vittorie, al pari di Minnesota, sempre più prima nella NFC North. I Vikings si sono sbarazzati di Washington per 38-30 al termine di un incontro in cui a farla da padroni sono stati gli attacchi. Sembra proprio l’anno della maturazione del quarterback Case Keenum, sì intercettato due volte ma capace di lanciare 4 TD (21/29, 304 yards). Suo bersaglio preferito Adam Thielen (8 ricezioni, 166 yards).

Dopo la settimana di riposo sono tornati in campo, e alla vittoria, i New England Patriots. Nel Sunday Night, la squadra di Tom Brady ha schiantato i Denver Broncos per 41-16. Un successo record per il quarterback, all’86esima vittoria record in trasferta. Pur aiutata da una prova disastrosa degli avversari (concessi un fumble su punt ricevuto, un TD su kick off e un punt bloccato), è arrivata finalmente una prova convincente da parte di New England, sia in attacco (25/34, 266 yards e 3 TD per Brady) che in difesa. Ha rischiato grosso Pittsburgh, che sotto 17-3 è riuscita a rimontare fino al 20-17 finale contro Indianapolis, grazie al calcio da 33 yards di Chris Boswell. Bella lotta nella AFC South, dove Tennessee e Jacksonville proseguono a braccetto. I Titans sono sopravvissuti sul campo di Cincinnati grazie alla combinazione tra Marcus Mariota e DeMarco Murray nel finale, mentre i Jaguars hanno avuto bisogno dell’overtime per battere i Los Angeles Chargers (field goal di Josh Lambo). Stesso discorso nella NFC South: in testa ci sono i Los Angeles Rams, che hanno avuto vita facile contro Houston (33-7), sempre priva di DeShaun Watson e J.J. Watt, ma i Seattle Seahawks inseguono ad una sola vittoria di distanza, dopo aver battuto nell’anticipo di giovedì Arizona per 22-16 con un super Russell Wilson (22/32, 238 yards e 2 TD).

I risultati della Week 10

Arizona Cardinals – Seattle Seahawks 16-22
Buffalo Bills – New Orleans Saints 10-47
Chicago Bears – Green Bay Packers 16-23
Detroit Lions – Cleveland Browns 38-24
Indianapolis Colts – Pittsburgh Steelers 17-20
Jacksonville Jaguars – Los Angeles Chargers 20-17
Tampa Bay Buccaneers – New York Jets 15-10
Tennessee Titans – Cincinnati Bengals 24-20
Washington Redskins – Minnesota Vikings 30-38
Los Angeles Rams – Houston Texans 33-7
Atlanta Falcons – Dallas Cowboys 27-7
San Francisco 49ers – New York Giants 31-21
Denver Broncos – New England Patriots 16-41
Carolina Panthers – Miami Dolphins 45-21

Bye: Baltimore Ravens, Kansas City Chiefs, Oakland Raiders, Philadelphia Eagles

LE CLASSIFICHE

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL FOOTBALL AMERICANO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Flickr Jeffrey Breal – <a href=”https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/”>CC-BY-SA 2.0</a>

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top