F1, GP Brasile 2017. Risultato e classifica Qualifiche: Valtteri Bottas soffia la pole in extremis a Vettel, terzo Raikkonen, out Hamilton nel Q1

bottas-11001_@FOTOCATTAGNI.jpg

Valtteri Bottas (Mercedes) piazza la grande sorpresa nelle qualifiche del GP del Brasile (clicca qui per programma e tv) di Formula Uno. Il finlandese, orfano dell’illustre compagno Lewis Hamilton che è andato a sbattere dopo pochi minuti della Q1, acciuffa la pole position sotto la bandiera a scacchi, superando Sebastian Vettel (Ferrari) per appena 38 millesimi.

Seconda fila per la seconda “Rossa” di Kimi Raikkonen e Max Verstappen (Red Bull) che accusa ben sei decimi dalla prima posizione. Terza fila per Daniel Ricciardo (Red Bull) che si ferma ad un secondo da Bottas ma che domani dovrà scontare 10 posizioni di penalità in griglia, e Sergio Perez (Force India). Quarta fila per Fernando Alonso (McLaren) che quindi domani sarà sesto, e Nico Hulkenberg (Renault). Il tedesco anticipa il compagno di scuderia Carlos Sainz per circa un decimo, mentre chiude la top ten il padrone di casa Felipe Massa (Williams). 

CLASSIFICA QUALIFICHE GP BRASILE 2017:

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 77 Valtteri Bottas Mercedes   1’08″322 22
2 05 Sebastian Vettel Ferrari +00″038 1’08″360 21  
3 07 Kimi Raikkonen Ferrari +00″216 1’08″538 18
4 33 Max Verstappen Red Bull +00″603 1’08″925 18
5 03 Daniel Ricciardo Red Bull +01″008 1’09″330 19
6 11 Sergio Perez Force India +01″276 1’09″598 21
7 14 Fernando Alonso McLaren +01″295 1’09″617 17
8 27 Nico Hulkenberg Renault +01″381 1’09″703 21
9 55 Carlos Sainz Renault +01″483 1’09″805 17
10 19 Felipe Massa Williams +01″519 1’09″841 16

LA CRONACA:

Q1 – Il primo terzo della qualifica prende il via ed è subito shock: Lewis Hamilton perde il controllo della sua W08 alla Ferradura a circa 250kmh e va a sbattere pesantemente sulle protezioni. Gran botto per il campione del mondo e sessione, ovviamente, compromessa. Bandiere rosse e Q1 sospesa. Alla ripresa è Kimi Raikkonen a fissare il miglior tempo in 1:09.405 ma con gomma Soft. Alle sue spalle a 47 millesimi c’è Valtteri Bottas (SuperSoft) quindi Sebastian Vettel a 238 (con Soft). Quarto Felipe Massa, prima delle due Red Bull. Subiscono il taglio Pascal Wehrlein (Sauber) per appena 53 millesimi nei confronti di Brendon Hartley (Toro Rosso) Pierre Gasly (Toro Rosso), Lance Stroll (Williams), Marcus Ericsson (Sauber) e, ovviamente, Lewis Hamilton. Grande equilibrio in questa Q1, con i primi tredici racchiusi in appena 881 millesimi.

Q2 – La pioggia tanto attesa in questo weekend sembra fare la sua comparsa all’inizio della seconda manche, ma non si tratta che di qualche goccia innocua. La Q2, quindi, procede senza intoppi e vede ancora una Ferrari davanti a tutti. Stavolta tocca a Sebastian Vettel con uno strepitoso 1:08.494 con gomma SuperSoft. Secondo Valtteri Bottas a 144 millesimi, quindi Max Verstappen a 556 e Kimi Raikkonen a 622. Interessante quinta posizione per Daniel Ricciardo che, con gomma Soft, si ferma a un secondo dalla prima posizione. L’australiano della Red Bull domani in griglia sconterà dieci posizioni di penalità, per cui proverà ad andare più lungo nel primo stint di gara. Subiscono il taglio Esteban Ocon (Force India) a sorpresa con meno di un decimo di distacco da Carlos Sainz (Renault) quindi Romain Grosjean (Haas), Stoffel Vandoorne (McLaren) che accusa sei decimi nel confronto interno con Fernando Alonso, Kevin Magnussen (Haas) e Brendon Hartley che nemmeno prova un giro lanciato perchè a sua volta subirà una penalizzazione in griglia.

Q3 – Emozioni a non finire negli ultimi minuti delle qualifiche. Sebastian Vettel credeva di avere centrato la pole position con il suo 1:08.360, ma Valtteri Bottas all’ultimo istante gliela soffia per appena 38 millesimi. Beffato il tedesco che nel secondo tentativo non è riuscito a migliorare la sua prestazione precedente per un’inezia. Terzo Raikkonen a 216 millesimi davanti alle due Red Bull. Poi Perez, Alonso, le due Renault e Massa. 

 

 





 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLA FORMULA UNO

alessandro.passanti@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top