Ciclismo, Gianni Moscon si è rotto lo scafoide destro: “Infortunio in palestra, recupero in 40 giorni”

Moscon-Valerio-Origo-2.jpg

Gianni Moscon si è rotto lo scafoide destro durante un allenamento in palestra nella giornata di lunedì. Il 23enne, grande promessa del ciclismo italiano e protagonista di una stagione da urlo, è poi stato operato mercoledì e ora ha bisogno di 40 giorni di recupero anche se spera di “iniziare a fare qualcosa in bici già dopo quattro settimane“.

Attualmente il ciclista della Sky è in Val di Non insieme alla sua famiglia e dovrebbe tornare a Montecarlo il 2 dicembre, ma nel frattempo ha rilasciato delle dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport spiegando quanto successo in allenamento: “Una caduta stupidissima. Stavo facendo gli esercizi per l’equilibrio e sono caduto all’indietro. Una cavolata, una stupidaggine. Di solito non ti fai niente e anche stavolta all’inizio sembrava solo una botta, poi il polso ha cominciato a farmi male, a gonfiarsi. Così ho fatto le lastre che hanno evidenziato la frattura. L’intervento è stato effettuato a Bressanone ed è andato tutto bene. L’ho presa con filosofia, era meglio non farsi niente ma in questo momento ero abbastanza tranquillo con gli allenamenti. Dunque non mi danneggerà più di tanto“.

 





WEB TV

Lascia un commento

scroll to top