Basket, NBA 2017-2018: torna Irving e Boston fa tredici! A Houston non basta un super Harden. San Antonio vince il derby texano

Irving-Boston-Basket-Twitter-NBA.jpg

Altra notte NBA, altra girandola di emozioni. Nelle tre partite disputate sono arrivate tre vittorie in trasferta.

Boston non si ferma più e fa tredici di fila. Nella serata del ritorno di Kyrie Irving, con tanto di maschera dopo la botta al naso rimediata durante la partita contro Charlotte qualche giorno fa, i Celtics hanno battuto per 109-102 i Brooklyn Nets. La stella della squadra di Brad Stevens è stata ovviamente vitale nella vittoria, segnando due canestri decisivi nel finale, dopo che Boston non era riuscita a scrollarsi di dosso la resistenza di Brooklyn, brava a sfruttare la transizione sugli errori dei Celtics. I 25 punti di Irving hanno fatto la differenza, così come i 19 di Jayson Tatum. Doppia doppia per Marcus Morris (21 e 10 rimbalzi) e Al Horford (17 e 11 rimbalzi). Per Boston è la 13esima vittoria consecutiva dopo lo 0-2 in partenza, che vale il miglior record dell’NBA: nella prossima partita ad attenderli ci saranno i Golden State Warriors (giovedì notte).

Non è bastato un altro show di James Harden a Houston per avere la meglio su Toronto. I Raptors hanno vinto per 129-113 al Toyota Center nonostante 38 punti (con 6 rimbalzi e 11 assist) da parte del Barba. Pur giocando al ritmo alto imposto dai Rockets, Toronto ha saputo prendere il comando nel secondo quarto e, dopo il +12 dell’intervallo (76-64), mantenerlo fino alla fine, contenendo le sfuriate di Houston, l’ultima delle quali nei minuti finali. A mettere il punto esclamativo sulla vittoria ci ha pensato la palla recuperata di Kyle Lowry (19 punti e 10 assist) che ha portato alla schiacciata di DeMar DeRozan (27 punti). Per Harden un brutto 8/25 al tiro ma un perfetto 19/19 dalla lunetta, record di franchigia. Si interrompe quindi la striscia di sei vittorie consecutive per Houston.

Il derby texano è andato ai San Antonio Spurs che hanno battuto per 97-91 i Dallas Mavericks. Trascinatore della vittoria è stato LaMarcus Aldridge, a segno con 32 punti contro la squadra della sua città natale, 8 dei quali realizzati nell’ultimo quarto. Nel periodo finale, infatti, i Mavs hanno rimontato fino al -1 (62-61), ma una tripla di Patty Mills (19 punti) ha dato il via al parziale di 20-10 con cui gli Spurs hanno spaccato la partita. Nona vittoria dell’anno per San Antonio, sempre priva di Kawhi Leonard e Tony Parker, mentre Dallas, che ha portato ben cinque uomini in doppia cifra (27 di Dennis Smith Jr.) ha il peggior record della Lega con 2-13.

I risultati di martedì 14 novembre

Brooklyn Nets – Boston Celtics 102-109
Houston Rockets – Toronto Raptors 113-129
Dallas Mavericks – San Antonio Spurs 91-97

LE CLASSIFICHE

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter NBA

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top