Basket, Eurolega 2017-2018: l’Olimpia cede contro l’Efes, ultimi secondi fatali

MAN3967.jpg

L’AX Armani Exchange Milano, ancora una volta, sento l’odore della beffa. Settima sconfitta stagionale nell’Eurolega di basket 2017-2018 sulle 10 partite disputate, un 73-68 in casa dell’Efes Istanbul che non può lasciare soddisfatti i tifosi dell’Olimpia per come è maturato, dopo una partita molto equilibrata e nella quale la squadra meneghina era passata al comando a 51” dalla conclusione.

Nel primo quarto la squadra turca ha provato a fare la differenza. Come spesso successo in questa stagione, l’Olimpia non ha messo le marce alte sin da subito, aspettando gli avversari pur rimanendo sempre stretto contatto. Solo nella fase conclusiva del periodo l’Efes ha preso un margine più consistente, ma una pronta reazione di Milano poco prima dello scadere dei primi 10′ di gioco ha riportato il gap sui 7 punti, con lo score di 23-16. Molto equilibri anche nel secondo parziale, in cui le squadre hanno mantenuto lo status esistente alla fine del quarto inaugurale del match, con l’Efes sempre leggermente avanti. Nel finale, con costanza, Milano è riuscita a rientrare, sfruttando la tripla di Theodore per chiudere il parziale sul 33-30 per gli avversari.

A metà del terzo quarto, finalmente, l’Olimpia ha chiuso il buco, scavalcando gli avversari una volta toccata quota 41 punti, provando anche ad accennare un tentativo di fuga, con un margine di circa 5 lunghezze, che però è stato prontamente stoppato dalla formazione avversaria, lesta ad evitare di farsi staccare in un momento chiave del match. Il parziale si è chiuso con il punteggio di 52-50, sempre per l’Efes.

Tanto equilibrio anche nel quarto quarto. L’Olimpia è stata la prima a prendere un margine significante, andando a +4 con la tripla di M’Baye dopo 3’30” per il +4. Da lì, prima l’Efes ha recuperato, poi le due formazioni sono arrivate appaiate all’ultimo minuto: qui Micov ha segnato il libero del 68-67 a 51” dalla fine, ma si è concretizzata anche la vittoria dell’Efes. Stimac ha riportato avanti la squadra turca con un canestro più il tiro libero realizzato, mentre Zoran Dragic ha mandato i titoli di coda sulla partita con la tripla che ha fissato il punteggio finale. 

Proprio Stimac, autore del canestro del definitivo sorpasso, è stato il miglior realizzatore del match con 19 punti, seguito, nella sua squadra, da McCollum con 15 e Dragic con 12. Per l’Olimpia, condividono il trono Micov e Theodore, autori a loro volta di 15 punti.

IL TABELLINO 

Efes Istanbul – AX Armani Exchange Milano 73 68 (23-16, 10-14, 19-20, 21-18)

Efes Istanbul: Ledo 7, McCollum 15, Batuk 0, Bitim 0, Demir 0, Motum 9, Adams 3, Stimac 19, Muric 0, Dragic 12, Dunston 5, Simon 3

Olimpia Milano: Micov 15, Pascolo 0, Kalnietis 5, Fontecchio 0, Tarczewski 5, Abass 0, M’Baye 3, Theodore 15, Jefferson 7, Bertans 5, Jerrels 2, Gudaitis 11





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BASKET

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top