Basket, Eurocup 2017-2018: Torino per tornare a vincere, Trento per rientrare in corsa. Reggio Emilia cerca l’impresa

CER_0670-e1510068323267.jpg

Già oggi inizierà il quinto turno della fase a girone dell’Eurocup di basket 2017-2018: Fiat Torino, Grissin Bon Reggio Emilia e Dolomiti Energia Trento, però, scenderanno in campo solamente domani. Andiamo a vedere quali sono gli impegni per le tre formazione italiane quando ormai siamo arrivati alla metà della prima fase della competizione.

La Fiat Torino, dopo 3 vittorie consecutive, ha subito un brusco stop la scorsa settimana contro il Darussafaka Istanbul, che si è imposto per 89-60, creando quindi una differenza di quasi 30 punti rispetto alla squadra piemontese. Percorso simile per l’Unics Kazan, che sarà l’avversario di questa settimana: due vittorie nelle prime due giornate, poi le sconfitte contro Istanbul e contro il Cedevita Zagabria nell’ultimo turno, con 20 punti di scarto. Il match non è sicuramente scontato, ma Torino può guardare alla trasferta in terra russa con fiducia per centrare la vittoria, difendere la seconda posizione in classifica nel gruppo A e riprendere il ritmo dei primi match. Per fare un esempio, Torino ha già vinto nella prima giornata contro Zagabria: la differenza nello scontro diretto contro i croati fa propendere i favori del pronostico sulla squadra italiana. Nell’attacco del Kazan preoccupa in particolar modo lo spagnolo Quino Colom, ottimo realizzatore ma sopratutto uomo assist, in grado di servire i compagni con i tempi e le modalità migliori per mandarli a canestro. L’atleta del Gabon Stephane Lasme, invece, è un ottimo realizzatore in centro all’area. Palla a due alle ore 18.15 italiane.

Incontro proibitivo per la Grissin Bon Reggio Emilia: domani sera, infatti, sarà impegnata in casa del Bayern Monaco che fino a questo momento ha dimostrato probabilmente di essere la miglior squadra della lega, con il +/- più alto nelle prime quattro partite, tutte vinte. Reggio Emilia, per ora, ha due vittorie e due sconfitte all’attivo, condizione che in caso di una sconfitta domani sera potrebbe allontanarla dalle zone buone della classifica nel gruppo D, che alle spalle della squadra tedesca è ancora molto incerto. La formazione tedesca, fino a questo momento, è stata la miglior difesa della competizione, specifica in cui però eccelle anche Reggio. La grande differenza, il Bayern, la fa con un attacco molto più prolifico rispetto alla squadra italiana, che si appoggia su Amedeo Della Valle, il miglior realizzatore delle prime quattro giornate con oltre 22 punti di media. Da solo, però, è difficile possa fare la differenza rispetto ad una squadra che dal punto di vista offensivo può contare su Vladimir Lucic,  Milan Macvan e Braydon Hobbs, supportati anche dal resto della squadra, molto competitivo quando si tratta di mettere la palla nel canestro.

Chiudiamo con la Dolomiti Energia Trento, impegnata in casa contro la Ratiopharm Ulm nel tentativo di raggiungerla in classifica nel gruppo D a quota due vittorie. Per ora la squadra italiana ha ottenuto una sola vittoria contro Villeurbanne nella prima giornata per poi calare e inanellare tre sconfitte consecutive, dimostrando solo a tratti tutto il suo valore. Per i trentini, però, non è tutto perduto: la classifica del girone è ancora corta con il Tofas Bursa, al comando, che ha tre vittorie, mentre le altre formazioni sono ferme a 2. Con una vittoria nel quinto turno, Trento potrebbe comodamente rientrare in gioco per la qualificazione alla top 16, cui accedono le prime quattro di ogni girone. Mai come in questo caso, però, vincere sembra fondamentale per non perdere il treno giusto. L’Ulm può contare su marcatori del calibro di Ryan Thompson (che sfiora i 20 di media nelle prime quattro) e Trey Lewis, ma per ora ha concesso 90 punti a partita agli avversari, palesando degli evidenti limiti in difesa che l’Aquila può sfruttare a proprio vantaggio.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top