Basket, Eurocup 2017-2018: sorride solo Trento, Reggio Emilia e Torino sconfitte nel quinto turno

20171104Ozbot426-e1510177356842.jpg

Bilancio negativo per le squadre italiane nel quinto turno dell’Eurocup di basket 2017-2018, complice anche un calendario non fortunato. Tutte e tre, però, sono ancora in piena corsa per la qualificazione al prossimo turno quando siamo giunti esattamente a metà delle gare valide per la fase a gironi.

La Fiat Torino, che è scesa in campo nel tardo pomeriggio, è stata sconfitta in casa dell’UNICS Kazan. La formazione russa, in questo modo, ha agguantato la squadra piemontese in classifica, scavalcandola sia per differenza canestri che per scontro diretto. La squadra ospitante si è espressa a buonissimi livelli sin dalle prime fasi della partita, trovando un vantaggio consistente nei confronti di Torino sfiorando sempre i 30 punti realizzati in ogni parziale. Nel secondo quarto, addirittura, hanno ottenuto un netto 31-21 che ha consentito loro di andare all’intervallo con 14 lunghezze di vantaggio. Torino ha perso terreno anche nel terzo periodo, accennando la rimonta solo nei 10′ finali, quando ormai era tardi: il Kazan si è imposto con il punteggio di 101-93. Per la squadra di casa, ottime prove di Quino Colom e Stephane Lasme, autori rispettivamente di 26 punti con 10 assist e 24 punti con 10 rimbalzi. Per la Fiat Torino, invece, 23 punti di Lamar Patterson a tabellino.

Serata da dimenticare per la Grissin Bon Reggio Emilia, superata in maniera netta dal Bayern Monaco. Anche la squadra emiliana ha giocato fuori casa, e i tedeschi hanno imposto il proprio gioco sin da subito, portandosi avanti con il punteggio di 50-28 a metà gara. Addirittura, nel secondo quarto Reggio Emilia è riuscita a mettere a segno soli 8 punti. Nel terzo periodo la squadra italiana ha provato a tornare a contatto, ma senza mai ridurre il distacco al di sotto delle 12 lunghezze. Il Bayern ha fatto valere la sua solidità tanto in attacco quanto in difesa, confermandosi ancora una volta tra le grandi favorite per il successo finale. Reggio Emilia si è arresa con il punteggio eloquente di 83-58. Complici anche le rotazioni nella seconda metà di partita, nessun giocatore della squadra tedesca è andato oltre i 15 punti, al pari di Amedeo Della Valle che è stato il miglior realizzatore per Reggio. Al momento, la Grissin Bon occupa il quarto posto in classifica.

Tra le tre squadre italiane impegnate, può festeggiare la Dolomiti Energia Trentino: davanti al pubblico di casa, bella vittoria 77-66 sul Ratiopharm Ulm, avversaria diretta in classifica nelle ultime posizioni per il raggruppamento D. Da questo match, però, la stagione europea dell’Aquila può svoltare nonostante sia quinta su sei nella graduatoria. Il 49-25 dell’intervallo è stato un vero e proprio manifesto del potenziale di questa squadra, che fino ad ora probabilmente ha raccolto meno di quanto meritasse. Nel girone di ritorno, avrà semplicemente bisogno di concretizzare il buon gioco espresso per agguantare il quarto posto in classifica ed avanzare al turno successivo. La partita, complice un leggero calo di Trento nella seconda metà, si è conclusa sul 77-66. Diego Flaccadori è stato il trascinatore di serata, con 20 punti, 6 assist e 4 rimbalzi fondamentali per ottenere una vittoria importante anche per il morale.

I RISULTATI DELLE ITALIANE 

UNICS Kazan 101 – 93 Fiat Torino
Bayern Monaco 83 – 58 Grissin Bon Reggio Emilia
Dolomiti Energia Trentino 77 -66 Ratiopharm Ulm

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BASKET

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top