Basket, Eurocup 2017-2018: le italiane cercano successi importanti nella sesta giornata

CER_0670-e1510068323267.jpg

Tra oggi e domani le tre squadre italiane impegnate in Eurocup di basket 2017-2018 cercheranno di ottenere un successo fondamentale per la classifica, che fino a questo momento non le vede assolute protagoniste nei propri gironi. La competizione ha superato metà della stagione regolare e nei prossimi due giorni si disputeranno le partite valide per il sesto turno della stagione regolare.

La Fiat Torino giocherà in casa contro il Cedavita Zagabria, domani sera alle 20.30. La squadra piemontese è reduce da due sconfitte consecutive contro Istanbul e Kazan, che al momento guidano il girone A. Nel match di andata in trasferta, Torino era riuscita a vincere con il punteggio di 86-83. Complici le ultime due sconfitte, la squadra potrebbe aver perso fiducia e incontra una formazione che risulta tra i migliori attacchi di tutta l’Eurocup, mentre Torino nelle ultime uscite ha faticato e non poco in difesa. Nel girone di andata ha concesso oltre 85 punti di media agli avversari, dato da non sottovalutare. Il Cedevita può contare su tre giocatori come Nichols, Musa e Cherry che sono ottimi realizzatori e hanno la doppia cifra nelle mani in qualsiasi partita. Il match di domani sarà fondamentale: in caso di vittoria, Torino allungherebbe in classifica, mentre in caso di sconfitta le due squadre si ritroverebbero pari con un record di 3-3.

In campo domani anche la Grissin Bon Reggio Emilia che ospita alle 20.30 il Buducnost VOLI Podgorica. Rispetto a Torino, la situazione in classifica è inversa: Reggio Emilia con 2 vittorie e 3 sconfitte può raggiungere gli avversari di giornata, che nelle prime 5 partite della stagione hanno ottenuto 3 successi. Nella partita di andata il Buducnost si è imposto per 82-74 ma viene da due sconfitte consecutive dopo aver iniziato la stagione con 3 vittorie una dopo l’altra. Reggio Emilia ha il peggior attacco dell’Eurocup fino ad ora, nonostante Amedeo Della Valle sia il miglior realizzatore in assoluto con oltre 20 di media a partita: tutta la squadra, però, dovrebbe fare un piccolo passo avanti dal punto di vista realizzativo, che per ora è rimasto troppo basso per competere fino in fondo. Il Buducnost punta su giocatori come Ivanovic e Gibson, che hanno tenuto una media prossima ai 15 punti per partita fino a questo momento. Entrambe le squadre rientrano tra le migliori per quanto concerne la difesa e la partita potrebbe risolversi anche con punteggi piuttosto bassi.

La Dolomiti Energia Trento, invece, giocherà questa sera in trasferta sul campo dell’ASVEL Villeurbanne: questo match rappresenta un autentico scontro diretto tra due squadre che sono ai limiti della zona qualificazione nel gruppo D con 2 vittorie e 3 sconfitte a testa. Dopo il successo in casa dell’andata con 10 punti di margine, l’Aquila può vincere anche nei sobborghi di Lione per porre una seria candidatura alla top 16, che in caso di successo sarebbe alla portata della squadra nostrana. Nonostante vengano da due sconfitte consecutive, i giocatori dell’ASVEL si sono dimostrati competitivi ad alti livelli in questo torneo e saranno sicuramente un osso durissimo per Trento. Al momento per punti sono guidati da Roberson e Lighty, prossimi ai 15, mentre per Trento spicca Sutton con 17 punti di media a partita. Il match inizierà questa sera alle 20.30 a Villerbaune.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BASKET

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top