Basket, Champions League 2017-2018: vincono Capo d’Orlando e Venezia, Avellino sconfitta

002-Basket-Champions-League-2017-2018-Reyer-Venezia-vs-Medi-Bayreuth-Foto-Ettore-Griffoni.jpg

Tre squadre italiane impegnate nella sesta giornata della fase a gironi della Champions League di basket 2017-2018: due hanno vinto, mentre l’ultima rimanente non è riuscita a portare a casa i due punti in classifica, che a questo punto della competizione stanno acquisendo un peso specifico sempre maggiore.

Nel match inaugurale della giornata, la SikeliArchivi Capo d’Orlando è riuscita ad ottenere la prima vittoria stagionale in Champions imponendosi con il punteggio di 66-55 in casa del Ventpils, in Lettonia. La squadra di casa era partita meglio, ma già nel secondo quarto Capo d’Orlando è riuscita a ricucire il primo gap e ad andare all’intervallo con una lunghezza di vantaggio. La partita, di fatto, si è decisa nel terzo parziale: in questi 10 minuti l’Orlandina ha messo a referto 20 punti, mentre gli avversari si sono fermati a 4, abbandonando qualsiasi possibilità di vittoria nonostante l’accenno di reazione nel quarto parziale di gioco. Per Capo d’Orlando hanno fatto la differenza Wojciechowski, Edward e Delas, rispettivamente con 11, 11 e 10 punti, mentre nel Ventpils solo Skele ha superato la doppia cifra arrivando a quota 14.

Niente da fare, purtroppo, per la Sidigas Avellino. Partita a basso punteggio sul campo dell’Aris Salonicco, che alla fine si è imposto con il risultato risicato di 59-56. I primi tre parziali di gioco, anche con pochissimi punti a referto (mai più di 17 per Avellino, mai più di 14 per il Salonicco), sono stati piuttosto equilibrati, con la squadra italiana che è entrata nel parziale conclusivo avanti di 5 lunghezze. Qui, però, l’inerzia della partita è cambiato: la formazione greca ha trovato maggiore concretezza in attacco segnando 20 punti che le hanno consentito di scavalcare la Scandone di vincere con 3 punti di margine. Vasilopoulos e Bell con 15 e 16 punti hanno dato un contributo importante alla vittoria dei greci, mentre per Avellino Rich e Ndiaye ne hanno segnati 16 ciascuno. Entrambe le squadre, ora, hanno tre vittorie e tre sconfitte alle spalle del Nanterre in classifica.

Vittoria nel finale anche per l’Umana Reyer Venezia davanti al pubblico del Taliercio: il medi Beyreuth ha combattuto ma alla fine si è arreso per 70-67. Venezia è partita forte, vincendo sia il primo che il secondo quarto e costruendo un margine in alcune fasi superiore alla doppia cifra, andando all’intervallo con 8 punti di vantaggio. Anche in questo caso, il secondo tempo ha mescolato le carte in tavola con la squadra tedesca che è riuscita ad imbastire un solido tentativo di rimonta, arrivando molto vicino alla Reyer proprio nei minuti finali, anche se la squadra di casa alla fine è riuscita a difendere il successo. Dalla partita emergono le prove realizzative di Orelik e Biligha con 12 punti e Watt con 11. Tra gli avversari 22 per Amaize, che non sono bastati. Grazie a questo risultato, Venezia è balzata al primo posto in classifica nel girone C. 

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI BASKET

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Ettore Griffoni

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top