Basket, Champions League 2017-2018: Sassari spreca e perde all’overtime contro Utena. Avellino ha vita facile contro il Nymburk

Jason-Rich-Avellino-Basket-Credit-Ciamillo-e1510176744685.jpg

Mercoledì di Champions League 2017-2018 dai due volti per i colori italiani. La Dinamo Sassari è stata sconfitta in Polonia, contro la Juventus Utena per 90-85 all’overtime, scivolando all’ultimo posto del suo raggruppamento. La Sidigas Avellino, invece, non ha avuto alcun problema a vincere in casa contro il Nymburk (80-63).

Occasione sciupata da Sassari, che è stata sconfitta all’overtime dalla Juventus Utena per 90-85. Il match vedeva contro le due ultime classificate del gruppo A e rappresentava un’opportunità per entrambe, come ha dimostrato l’avvio di partita, con mani fredde da ambedue le parti. La Dinamo è stata molto discontinua in attacco, trovando punti solo quando ha avuto l’occasione di accelerare. Dopo gli alti e bassi del primo tempo (46-40), i padroni di casa hanno quindi tentato la fuga grazie ad un LaRon Dendy (22 punti alla fine) scatenato ed imprendibile per la difesa sarda. Sassari ha barcollato pericolosamente ma è riuscita a tenersi in vita grazie a due triple di capitan Jack Devecchi.

La Dinamo è quindi volata anche sul +5 nel quarto periodo, con le bombe di Achille Polonara (14 punti) e Scott Bamforth (22 punti), ma è stata poi disastrosa in difesa, concedendo ben presto il bonus. Utena si è quindi mantenuta a contatto; poi all’ultimo minuto ci ha pensato Dendy a siglare la tripla che ha mandato la partita all’overtime. Al supplementare ha ovviamente regnato la tensione. All’ultimo minuto Darko Planinic ha praticamente regalato palla ad Anthony Ireland, che ha siglato il +3. Sassari ha quindi avuto il possesso finale per pareggiare ma ha sciupato tutto con una banalissima palla persa. La Juventus ha quindi chiuso la partita dalla lunetta lasciando quindi Sassari sul fondo della classifica.

Il tabellino

JUVENTUS UTENA – DINAMO SASSARI 90-85 (19-20, 27-20, 24-23, 8-15, 12-7)

Juventus Utena: Bikauskisis 11, Ireland 20, Paliukenas 0, Siksinius 4, Samenas 0, Guscikas 10, Lindbom 0, Korniienko 6, Buterlevicius 5, Dendy 22, Flowers 4, Kupsas 8

Dinamo Sassari: Spissu 7, Gallizzi 0, Bamforth 22, Planinic 10, Devecchi 6, Randolph 6, Pierre 5, Hatcher 12, Polonara 14,  Picarelli 0, Tavernari 3

 

Nonostante l’assenza di Bruno Fitipaldo, che sarà costretto a stare fuori per circa 40 giorni, la Sidigas Avellino non ha avuto alcun problema a sbarazzarsi dei cechi del Nymburk, battuti per 80-63. Un successo netto, nato già nel primo quarto, grazie ad uno scatenato Jason Rich (23 punti), in doppia cifra già dopo i primi dieci minuti di gioco (23-14). Gli ospiti non sono stati in grado di opporre resistenza e solo nel secondo periodo sono riusciti ad avvicinarsi fino al -6, prima di essere ricacciati indietro con prepotenza da un paio di triple di Dez Wells (19 punti). Avellino è stata anche in doppia cifra di vantaggio (33-20) salvo subire una piccola reazione del Nymburk, fino al 42-36 dell’intervallo. Dopo il riposo lungo, la premiata ditta Rich-Ariel Filloy (16 punti) ha quindi scavato definitivamente il solco in favore della squadra irpina. Nymburk ha fatto confusione in attacco, forzando e sparando a salve. Per la Sidigas la partita si è quindi messa in discesa mantenendo la doppia cifra di vantaggio fino alla sirena, per l’80-63 finale. Vittoria importante per Avellino, la terza, che vale il terzo posto del gruppo D.

Il tabellino

SIDIGAS AVELLINO – CEZ NYMBURK 80-63 (23-14, 19-22, 19-14, 19-13)

Sidigas Avellino: Zerini, Wells 19, Ortner 6, Leunen 4, Scrubb 7, Filloy 16, D’Ercole, Rich 23, Ndiaye 5

Cez Nymburk: Ray 10, Benda 5, Lawrence 12, Diggs 2, Peterka 7, Bohacik 4, Kriz 2, Hruban 18

 

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top