Basket, Champions League 2017-2018: Sassari e Avellino cercano punti fondamentali

brindisi-avellino0038-e1510079244102.jpg

Si stanno già svolgendo le prime partite del quinto turno della fase a gironi della Champions League di basket 2017-2018, competizione che vede quattro squadre italiane impegnate. Domani sarà il turno di Dinamo Sassari e Sidigas Avellino, impegnate nel tentativo di ottenere punti utili per migliorare la propria posizione in classifica in vista per entrare nella fase finale a 32 squadre.

La Dinamo Sassari scenderà in campo già alle ore 18.00 in casa della Juventus Utena, squadra lituana. Al momento, entrambe le squadre hanno ottenuto una vittoria e tre sconfitte nelle prime quattro partite stagionali, e questo scontro diretto potrebbe essere fondamentale per lasciare le zone basse della classifica del gruppo A e avvicinarsi alle migliori. Fino ad ora, la Dinamo ha destato un’impressione migliori rispetto agli avversari diretti di domani, ma il pronostico è in bilico considerando anche il fattore “casa” che potrebbe favorire la squadra di Utena. Entrambe le formazioni hanno una difesa scricchiolante (oltre 80 punti di media concessi nei 40′ di gioco) ma l’attacco di Sassari è stato più prolifico nelle prime gare con 309 punti fatti contro i 283 dell’Utena. La squadra lituana, in attacco, può contare Ireland e Siksnius, due guardi dall’ottimo potenziale in termine di punti realizzati.

Passiamo ora alla Sidigas Avellino, a sua volta impegnata nello scontro diretto con il CEZ Nymburk, ospite al Palazzetto dello Sport De Mauro con inizio della partita alle ore 20.30. Il record delle due squadre per ora è di 2-2 e proprio questo match spezzerà gli equilibri, favorendo una piuttosto dell’altra nella rincorsa al passaggio del turno. Difficile individuare una favorita per questo scontro diretto, dato che nei precedenti match hanno evidenziato un potenziale molto simile e di conseguenza la partita potrebbe essere decisa anche dalle giocate dei singoli. Pur senza un vero e proprio punto di riferimento offensivo, il Nymburk può contare su Ray, Lawrence e Benda che per ora hanno a referto una media di 11.5 punti a testa in Champions League: un dato che può far preoccupare la difesa di Avellino, che non potrà concedere spazio a nessuno in una squadra che comunque è riuscita a elevarsi ad una media di circa 80 punti a partita.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top