Basket, 7a giornata Serie A 2017-18: settima meraviglia di Brescia. Vittorie anche per Torino e Avellino

basket-luca-vitali-brescia-credit-ciamillo.jpg

La Germani Brescia fa 7/7. Ennesima vittoria della squadra di coach Diana, che espugna anche il campo della Virtus Bologna per 76-74 al termine di una partita che è stata decisa da un canestro a due secondi dalla fine di Luca Vitali, alla sua 350esima partita in Serie A. Una rimonta meravigliosa quella dei lombardi, finiti sotto di nove punti dopo un terzo quarto dominato dai padroni di casa e chiuso dalla Virtus con un parziale di 20-7.
Una grande prova di squadra quella di Brescia, che ha in Marcus Landry il migliore con 16 punti, ma in doppia cifra vanno anche Michele Vitali (14) e Brian Sacchetti (10). A Bologna, invece, non bastano i 15 punti di Pietro Aradori e i 14 di Oliver Lafayette.

Brescia con questa vittoria resta a punteggio pieno e stacca il terzetto formato da Torino, Milano e Venezia, queste ultime due impegnate nei tre anticipi di ieri, che, oltre alle vittorie di Emporio Armani e Reyer, ha visto anche la prima di Reggio Emilia.

Nei match del pomeriggio, invece, era arrivato come detto il successo della Fiat Torino, che ha superato la Vanoli Cremona per 88-80. Piemontesi trascinati dai 21 punti di Trevor Mbakwe e i 17 di Sasha Vujacic, mentre tra le fila dei lombardi il migliore è stato Kelvin Martin con 20.

Anticipo di mezzogiorno che ha premiato la Sidigas Avellino contro la Openjobmetis Varese (65-61). Gli irpini conquistano due punti preziosi e che permettono alla squadra campana di tenere il passo delle formazioni di testa, mentre Varese perde l’occasione di staccare il gruppone a quota sei punti.

Oltre a Varese, Bologna e Cremona in questa zona della classifica ci sono anche Cantù, Capo d’Orlando e Sassari. Siciliani e sardi che si sono affrontati proprio questa domenica ed è arrivato il successo in trasferta della Betaland, che ha superato 88-81 il Banco di Sardegna grazie soprattutto ai 24 punti di Justin Edwards.

Cade ancora la Enel Brindisi, che perde lo scontro salvezza con la VL Pesaro per 80-75 in un match dove i grandi protagonisti sono stati Dallas Moore (23 punti) ed Erik Milic (21). Vittoria molto preziosa per i marchigiani che interrompono una striscia di quattro sconfitte consecutive.

Questo il riepilogo dei risultati

Dolomiti Energia Trentino – EA7 Emporio Armani Milano 55-74
Grissin Bon Reggio Emilia – The Flexx Pistoia 90-42
Red October Cantù – Umana Reyer Venezia 92-93
Sidigas Avellino – Openjobmetis Varese 65-61
Fiat Torino – Vanoli Cremona 88-80
VL Pesaro – Happy Casa Brindisi 80-75
Banco di Sardegna Sassari – Betaland Capo d’Orlando 81-88
Segafredo Virtus Bologna – Germani Basket Brescia 74-76

 

CLASSIFICA: Brescia 14, Torino, Milano, Venezia 12, Avellino 10, Bologna, Varese, Capo d’Orlando, Cremona, Sassari, Cantù 6, Pesaro, Trento, Pistoia 4, Reggio Emilia, Brindisi 2

 





CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top